35 CONDIVISIONI

Terremoto in Umbria, sequenza sismica a Spoleto con scossa più forte di magnitudo 3: scuole chiuse

Sciame sismico in Umbria con epicentro vicino Spoleto: scosse di terremoto con magnitudo Richter fino a 3.0. Al momento non si registrano danni ma il Comune ha disposto la chiusura delle scuole per oggi 7 dicembre 2023.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Susanna Picone
35 CONDIVISIONI
Immagine

Sequenza sismica nella notte nella provincia di Perugia, con diversi terremoti registrati con epicentro nella zona di Spoleto. La scossa di terremoto più forte è stata quella registrata alle ore 3,23 della notte, con magnitudo 3, a una profondità di 10 chilometri. Il sindaco di Spoleto Andrea Sisti ha disposto la chiusura delle scuole per oggi, giovedì 7 dicembre. Spoleto, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Vallo di Nera, Campello sul Clitunno i Comuni, tutti nella provincia di Perugia, più vicini all’epicentro.

Le prime scosse di terremoto c'erano state già nel pomeriggio di ieri, poi nella notte e nelle prime ore di questa mattina sono proseguite: dalla mezzanotte l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato ben 17 scosse con magnitudo superiore a 2. Un'altra scossa, di magnitudo 2.8, è stata registrata nella mattinata di oggi alle ore 5.47. Nella serata di ieri una scossa forte, di magnitudo 3.6, era stata registrata nella zona di Terni, con epicentro ad Allerona, poco più di 100 chilometri di distanza da Spoleto.

A seguito della sequenza sismica della notte il Comune di Spoleto ha preso una decisione per oggi, giovedì 7 dicembre: quella di chiudere le scuole. "A seguito degli eventi sismici che dalle ore 14.00 di mercoledì 6 dicembre stanno interessando il territorio comunale (oltre 30 scosse di terremoto con magnitudo fino a 3.0 della scala Richter), il sindaco di Spoleto Andrea Sisti ha disposto, per la giornata di giovedì 7 dicembre, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, e in genere le attività per i minori, compresi i servizi educativi 0-3 anni (asili nido pubblici e privati) ed i centri diurni socio-riabilitativi per disabili minori e adulti e per anziani non autosufficienti!, è quanto si legge in una nota diffusa dal Comune.

Immagine

In seguito alle scosse di terremoto il Comune ha aperto la sede della Protezione Civile a Santo Chiodo. Per il momento, comunque, non si registrano danni causati dal terremoto, né situazioni di rischio. Per qualsiasi richiesta di informazione o per segnalazioni – fa sapere il Comune – “è possibile chiamare il numero 0743 222450 o scrivere all'email protezione.civile@comune.spoleto.pg.it. Eventuali sopralluoghi verranno effettuati nella giornata odierna".

35 CONDIVISIONI
Terremoto oggi vicino Perugia, due forti scosse di magnitudo 3.5 e 3.1 con epicentro a Spoleto
Terremoto oggi vicino Perugia, due forti scosse di magnitudo 3.5 e 3.1 con epicentro a Spoleto
Terremoto Parma, continua lo sciame sismico: nella notte altre 7 scosse, la più forte a Langhirano
Terremoto Parma, continua lo sciame sismico: nella notte altre 7 scosse, la più forte a Langhirano
Terremoto a Parma, forte scossa di magnitudo 4.2 con epicentro a Calestano
Terremoto a Parma, forte scossa di magnitudo 4.2 con epicentro a Calestano
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni