1.628 CONDIVISIONI
19 Gennaio 2022
21:51

Sposa la compagna pochi giorni prima di morire: l’ultimo atto d’amore del carabiniere Fausto

Quando ha capito che il suo male non gli avrebbe dato scampo, Fausto ha sposato la sua compagna di vita. Lunedì della settimana scorsa si sono celebrate le nozze a Sarone di Caneva, domenica l’uomo è venuto a mancare.
A cura di Biagio Chiariello
1.628 CONDIVISIONI

Un ultimo gesto d’amore per la sua Gabriella, la donna con cui ha trascorso ultimi 18 anni. Quando ha capito che non poteva vincere la battaglia contro il male che lo avevo colpito, Fausto Conte, appuntato scelto qualifica speciale dell'Arma originario di Povegliano, sei giorni prima di lasciare la propria esistenza terrena si è sposato, nella sua casa di Sarone di Caneva, con la sua compagna di una vita. La cerimonia è stata celebrata lunedì della scorsa settimana dal vicesindaco del comune in provincia di Pordenone, Francesco Zoldani. Domenica sera purtroppo l’uomo venuto a mancare, lasciando nel dolore amici, colleghi e parenti.

Il ricordo dei figli

A condividere quel momento particolare, con la moglie Gabriella i loro figli Piergiovanni, 31 anni, Gabriele (29) e Veronicandrea (23). "Ognuno -racconta quest'ultima- ha un piccolo ricordo del papà. Ha aiutato tante persone ed era sempre positivo. A modo suo ci faceva capire quanto ci tenesse a noi". Il pensiero dei figli va anche al personale sanitario delle cure palliative di Sacile e dell’ospedale di Pordenone, dove era stato ricoverato. "Li ringrazio -dice Veronicandrea- per tutto quello che hanno fatto per il papà".

Una vita nell'Arma dei carabinieri

Fausto Conte aveva deciso di entrare nell'Arma sin da giovanissimo. A 17 anni, ancora minorenne, il padre gli aveva impedito di arruolarsi, ma l’anno dopo è comunque partito per Roma per indossare quella divisa che ha tenuto per oltre trent’anni, prima a Ferrara e poi a Trieste, quindi a Caneva, dove ha operato fino al 2000. Dopo qualche tempo al Radiomobile di Pordenone, ha prestato servizio negli ultimi quattro anni in stazione a Sacile. "Nella nostra casa di Sarone – ha concluso Veronicandrea – con il vivo ricordo di Fausto, rimangono due attestati. Sono due encomi con i quali l’Arma ha ringraziato mio papà per aver salvato nel 2009 e 2011, con la sua forza di persuasione e la sua prontezza, due persone. Siamo tutti orgogliosi per quegli episodi e per tante cose ancora che hanno caratterizzato l’esistenza e la vita professionale del nostro papà".

1.628 CONDIVISIONI
Laura, malata terminale, pochi giorni prima di morire si è sposata con Andrea all’Hospice del Niguarda
Laura, malata terminale, pochi giorni prima di morire si è sposata con Andrea all’Hospice del Niguarda
338 di Videonews
Oligarca Tinkov aveva criticato Putin: costretto a cedere la sua azienda  pochi giorni dopo
Oligarca Tinkov aveva criticato Putin: costretto a cedere la sua azienda pochi giorni dopo
Gli assistenti di volo sugli aerei sono pochi: EasyJet rimuove ultima fila di posti dagli Airbus 1319
Gli assistenti di volo sugli aerei sono pochi: EasyJet rimuove ultima fila di posti dagli Airbus 1319
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni