Tre braccianti agricoli sono morti oggi pomeriggio in seguito a un drammatico incidente avvenuto in contrada Luparello, lungo la strada che collega Pachino a Rosolini. I tre stavano rientrando nelle rispettive case dopo una giornata di lavoro. Per cause ancora al vaglio dei Carabinieri il conducente di una station wagon con a bordo gli operai avrebbe perso il controllo dell’auto, scontrandosi frontalmente con un Tir che proveniva in direzione opposta. Lo scontro è stato violentissimo: due persone hanno infatti perso la vita sul colpo, mentre la terza è stata trasportata d’urgenza all’ospedale “Di Maria” di Avola, dove è deceduta poco dopo. Sul posto oltre i militari dell’Arma per i rilievi del caso, anche personale dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Noto, che hanno estratto i due cadaveri dalle lamiere, e il personale del 118 del Pte di Pachino e Rosolini. Sotto shock il conducente del tir, che nulla ha potuto fare per evitare l'impatto con la vettura.

A Marsala morte una mamma di 27 anni e i suoi tre figli

Quello che ha visto protagonisti i tre braccianti di Pachino è il secondo incidente mortale avvenuto oggi in Sicilia. Nel primo pomeriggio di oggi infatti a Marsala ha perso la vita una giovane mamma di 27 anni, Veronica Di Maggio. Gravissime le condizioni dei due figlioletti della donna, di 2 e 3 anni, mentre l'amica della vittima che era alla guida dell'auto, C.R., di 21 anni, è rimasta ferita fortunatamente in modo non grave e non è in pericolo. Anche in questo caso l'auto su cui viaggiavano le quattro persone si è scontrata con un camion che arrivava dalla direzione opposta.