2.884 CONDIVISIONI
8 Settembre 2022
14:24

Simona, sbranata e uccisa da cani pastore: l’allevatore rischia il processo, indagata anche la mamma

Pietro Rossomanno, il pastore accusato dell’omicidio di Simona Cavallaro avvenuto il 26 agosto del 2021 a Satriano, in provincia di Catanzaro, verrà ascoltato il prossimo 27 settembre. Indagata anche sua madre.
A cura di Davide Falcioni
2.884 CONDIVISIONI

Pietro Rossomanno, il pastore accusato dell’omicidio di Simona Cavallaro avvenuto il 26 agosto del 2021 a Satriano, in provincia di Catanzaro, verrà ascoltato il prossimo 27 settembre dal Gup del Tribunale della città calabrese, dove rischia di finire sotto processo con le accuse di omicidio colposo, introduzione e abbandono di animali e invasione e occupazione abusiva di terreni.

Come si ricorderà la giovane, appena ventenne, si trovava in compagnia di un amico nella pineta Monte Fiorino per effettuare un sopralluogo nell'area pic nic attrezzata allo scopo di organizzare una uscita con dei coetanei per la domenica successiva. Nel corso del sopralluogo tuttavia Simona venne aggredita e uccisa da un branco di cani a guardia di un gregge, successivamente riconosciuto di proprietà di Rossomanno.

La Procura di Catanzaro ha avanzato richiesta di rinvio a giudizio per l’allevatore. L’uomo – difeso dall’avvocato Vincenzo Cicino – si sarebbe allontanato dal gregge di capre e pecore omettendo  di vigilare su un branco di cani, proprio gli animali che secondo l'accusa hanno causato la morte di Simone Cavallaro.

Iscritta nel registro degli indagati anche la madre dell’allevatore, Maria Procopio, 68 anni di Satriano, accusata anche lei di invasione e occupazione abusiva di terreni poiché in concorso morale e materiale avrebbe occupato arbitrariamente il terreno sito in località Cantone a Satriano, dove è stato rinvenuto un fabbricato rurale adibito ad azienda zootecnica e a civile abitazione intestato a Rossomanno, in cui entrambi vivevano. La donna è difesa dall’avvocato Andrea Silipo. La Procura ha individuato come parti offese Alfio e Pietro Cavallaro, Angela Pennisi e il Comune di Satriano. L’udienza preliminare avrà inizio a fine mese.

2.884 CONDIVISIONI
Alice Scagni, indagati 2 poliziotti e un medico per omissione. La mamma:
Alice Scagni, indagati 2 poliziotti e un medico per omissione. La mamma: "Tragedia evitabile"
La storia dell'addestratore che ha viaggiato per più di 6mila km per rieducare un pastore tedesco
La storia dell'addestratore che ha viaggiato per più di 6mila km per rieducare un pastore tedesco
Allevatore ucciso a fucilate nelle campagne sarde, dopo 8 mesi arriva la svolta: arrestato un 24enne
Allevatore ucciso a fucilate nelle campagne sarde, dopo 8 mesi arriva la svolta: arrestato un 24enne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni