605 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Sconto di 200 euro sulla Tari per chi adotta un cane randagio: l’iniziativa di un comune siciliano

A Misterbianco, in provincia di Catania, i contribuenti che decideranno di adottare un cane potranno godere di una riduzione pari a 200 euro all’anno sulla Tari, la tassa per i rifiuti. Il sindaco Marco Corsaro: “Misura che incentiva le adozioni degli amici a quattro zampe, punta a ridurre i costi dei ricoveri e premia le famiglie che adottano”.
A cura di Eleonora Panseri
605 CONDIVISIONI
Immagine

In un Comune siciliano l'amministrazione locale ha introdotto una novità per incentivare l'adozione dei cani randagi. Il Consiglio comunale ha infatti deciso di applicare un sostanzioso sconto sulla Tari, la tassa per i rifiuti, a chi deciderà di adottare l'ospite di un rifugio convenzionato o del canile locale.

Siamo a Misterbianco, in provincia di Catania, dove il provvedimento è stato ribattezzato "Bonus svuota canili". Come è stato raccontato dal quotidiano Catania Today, si tratta di una delle tre misure adottate dalla città in seguito al voto del Consiglio comunale sul regolamento relativo al pagamento della Tari.

La riduzione applicata sulla tassa dei rifiuti sarà notevole: ben 200 euro all'anno di sconto per i contribuenti che decideranno di prendersi cura e di portare a casa un cane, adottato dai rifugi convenzionati o dal canile locale. Nel giugno 2023 già il Comune di Alberobello, in provincia di Bari, aveva introdotto una misura simile.

Il provvedimento si affiancherà alla riduzione del 5% sulla Tari per i cittadini che sceglieranno la domiciliazione bancaria del tributo. Il Consiglio comunale ha anche votato un provvedimento che esenta integralmente dal pagamento della Tari gli immobili confiscati alla mafia nel territorio del Comune, gestiti da associazioni o enti no profit.

"A Misterbianco tendiamo la mano ai cittadini sulla tassazione comunale attraverso delle agevolazioni che coniugano innovazione e buon senso. Lo sconto sulla Tari per chi adotta un cane coglie tre obiettivi: incentiva le adozioni degli amici a quattro zampe; punta a ridurre i costi del ricovero dei randagi nei rifugi convenzionati e, soprattutto, premia le famiglie che adottano con un meritato taglio sulle tasse locali", ha il sindaco Marco Corsaro.

"Va nella stessa direzione virtuosa lo sconto sulla domiciliazione bancaria della Tari, abbattendo burocrazia e costi per uffici e utenti. Inoltre, l'esenzione per i beni confiscati concessi all'associazionismo sostiene il riutilizzo sociale di tale patrimonio e rafforza la cultura della legalità a Misterbianco", aggiunge il primo cittadino.

"La modifica del regolamento Tari – sottolinea il consigliere Ninni Anzalone, presidente della VI Commissione consiliare Bilancio e Tributi, a nome di tutta la Commissione – rappresenta un risultato importante perché realizza un segnale di vicinanza al cittadino, di rispetto ed attenzione per le sue esigenze.

605 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views