La giornata di Santo Stefano sarà all'insegna del brutto tempo su gran parte dell'Italia, con freddo e neve anche a quote collinari. Il quadro meteorologico potrebbe migliorare rapidamente al Nord, dove le nuvole verranno spazzate via da venti gelidi settentrionali. Potrebbe quindi affacciarsi il sole, anche se le temperature restano rigide. Sul resto del Paese, la situazione potrebbe essere invece più turbolenta: al Centro e al Sud si registreranno piogge e temporali sparsi, con neve che cadrà già a partire da 300 metri, in particolare sul versante adriatico. Per sabato 26 dicembre è stata diramata un'allerta gialla in 11 regioni: Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Precipitazioni importanti previste anche su Campania, Basilicata e Calabria.

Previsioni per il weekend

Correnti fredde e settentrionali renderanno il weekend di Santo Stefano molto più freddo, con nevicate a bassa quota al Nord e a Centro- Sud. Le prime nevicate interesseranno l'Emilia-Romagna a quote superiori ai 300-500 metri, Toscana Settentrionale dal 400 ai 600 metri e le Marche. In Lombardia c'è l'ipotesi di una nevicata abbondante a Milano tra domenica 27 e lunedì 28 dicembre. Si prevedono ancora venti di burrasca forte su Veneto, Emilia, Liguria, Toscana e Marche.

Santo Stefano sarà caratterizzato dal clima freddo con temperature basse al Nord nonostante il cielo sereno in molte regioni e venti forti al Centro. Vittime del maltempo le Marche, l'Abruzzo e il Molise. Altrove il tempo sarà instabile. Al Sud maltempo su gran parte delle regioni e neve a quote collinari su Puglia e Basilicata. La giornata di domenica 27 dicembre sarà allo stesso modo caratterizzata dal freddo con cieli sereni al Nord ma clima gelido. Dal pomeriggio inizierà a peggiorare al Nordovest, con neve in pianura a sera inoltrata. Al Centro dovrebbe essere una giornata di bel tempo con cielo poco o parzialmente nuvoloso. Venti freddi e clima invernale a parte. Tempo molto instabile al Sud: previste precipitazioni sparse.