14 CONDIVISIONI

Rubava fedi e gioielli delle signore ospiti della Rsa e li rivendeva, denunciata operatrice sanitaria

Tre anziane signore sono state derubate dei propri gioielli all’interno di una Rsa bolognese. Il furto, scoperto dai parenti, sarebbe stato compiuto da un’operatrice socio sanitaria poi denunciata e che presta tuttora servizio nella struttura in questione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
14 CONDIVISIONI
Immagine

Un'operatrice socio sanitaria è ritenuta responsabile di un furto avvenuto all'interno di una residenza sanitaria assistenziale: succede nel comune di Castel di Casio, nell'Appennino bolognese. La vicenda risale al luglio scorso, quando alcuni pazienti ospiti della struttura informano circa la sparizione di due fedi nunziali e un anello con pietre bianche.

Le vittime del furto sono tre anziane signore di rispettivamente 82, 95 e 99 anni: alla prima è stato sottratto il gioiello dalle pietre preziose, alla seconda e alla terza, le fedi nuziali. Sulla misteriosa scomparsa degli anelli hanno iniziato ad indagare i carabinieri della stazione locale in coordinamento con la Procura della Repubblica di Bologna: nel corso delle indagini è stata esposta una denuncia a carico di un'operatrice italiana sulla cinquantina tuttora in servizio.

Chi si è accorto per primo del furto sono stati i parenti delle tre signore che hanno poi messo a conoscenza la struttura dell'accaduto, recandosi dalle forze dell'ordine e sporgendo denuncia contro ignoti.

Nel corso delle indagini, i carabinieri hanno ritrovato uno dei tre anelli scomparsi: si tratta di una delle due fedi nunziali di proprietà delle anziane signore, la quale era stata depositata in un negozio di compra-vendita di oggetti in oro. Approfondendo gli accertamenti è emerso che chi l'aveva depositata era la stessa donna che lavorava nella struttura dove si erano verificati i furti.

Recuperata la fede nuziale, questa è stata posta in sequestro dai carabinieri in seguito all'identificazione e al riconoscimento da parte dei familiari della vittima, deceduta poi ad agosto. Quanto all'operatrice ora è indagata per ricettazione mentre sono tuttora in corso le ricerche degli altri due gioielli.

14 CONDIVISIONI
Michele Misseri non torna ad Avetrana, il legale a Fanpage.it: "Teme che qualcuno possa fargli del male"
Michele Misseri non torna ad Avetrana, il legale a Fanpage.it: "Teme che qualcuno possa fargli del male"
Operaio di 54 anni muore schiacciato da una lastra di cemento nel Cosentino
Operaio di 54 anni muore schiacciato da una lastra di cemento nel Cosentino
Allergene non dichiarato in etichetta: richiamata zuppa toscana dai supermercati Aldi
Allergene non dichiarato in etichetta: richiamata zuppa toscana dai supermercati Aldi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views