Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha detto al marito che sarebbe andata a prendere i loro figli a scuola ma in realtà ha incontrato l'amante con il quale aveva organizzato una fuga: direzione Palermo. Il coniuge, ignaro dell'intenzione della moglie, di volerlo lasciare, quando non l'ha vista rientrare a casa ha allertato immediatamente le forze dell'ordine alle quali ha affidato una denuncia di scomparsa. Sono stati proprio i carabinieri a ritrovare la donna mentre su un treno tentava di raggiungere la Sicilia.

La denuncia del marito: Mia moglie è scomparsa

È accaduto in Valmarecchia, nell’entroterra riminese, dove la famiglia, composta da marito, moglie e due figli in età scolare, viveva da diversi anni. Qualche giorno fa i carabinieri della compagnia di Novafeltria hanno raccolto la denuncia di uomo che ha racconto loro che la moglie era improvvisamente scomparsa. "Mia moglie è sparita – le parole del marito ai militari – eravamo d’accordo che doveva passare a prendere i bambini dopo la fine delle lezioni a scuola, ma di lei non c’è traccia". Effettivamente era proprio questa la versione fornita dalla donna prima di far perdere le proprie tracce: in quella scuola frequentata dai ragazzini però lei non ci è mai arrivata. E così quando le insegnanti dei figli hanno allertato l'uomo spiegando che nessuno era andato a prendere i bambini è scattato l'allarme.

La mamma in fuga con l'amante verso Palermo

A quel punto si sono attivate le indagini delle forze dell'ordine e le successive ricerche che hanno portato i militari a perlustrare anche le stazioni da dove avrebbe magari potuto prendere un treno per allontanarsi da casa. Ed è proprio su un convoglio diretto a Palermo che i carabinieri hanno trovato la mamma in fuga: con lei c'era l'amante col quale aveva trascorso una notte a San Marino prima di scegliere di raggiungere il capoluogo siciliano. Alle forze dell'ordine ha detto di stare bene e di non essere pentita della sua scelta.