213 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Reggio Emilia, trovati due cadaveri: sono madre e figlio, ipotesi omicidio-suicidio

I due corpi sono stati trovati a Schiocchi del Cerreto, nel comune di Ventasso, nell’alto Appennino reggiano. Quello dell’anziana, 84 anni, era in una zona boscosa, quello dell’uomo più giovane, 66enne, era in burrone vicino. Fonti vicine alle indagini confermano a Fanpage: “Sono moglie e figlio”.
A cura di Biagio Chiariello
213 CONDIVISIONI
immagine di repertorio
immagine di repertorio

Il cadavere di un'anziana donna è stato ritrovato all'interno di un'auto, apparentemente con ferite da arma da taglio, in una zona impervia e boscosa a Schiocchi del Cerreto, comune di Ventasso, alto Appennino reggiano. Non lontano, in un burrone, un secondo corpo, quello di un uomo più giovane. Le vittime si chiamavano Silvana Bucci e Gianni Dughetti.

Si tratta di madre e figlio, come hanno confermato fonti delle indagini a Fanpage.it, e pare che il secondo, 66 anni, abbia ucciso la donna 84enne e si sia tolto la vita: ha attraversato la strada, scavalcato il guard rail e si è lanciato nel burrone della cosiddetta Gola degli Schiocchi, profondo circa 80 metri. La sua macchina era stata trovata ferma, poco distante, sulla statale 63.

Sono in corso accertamenti e sul posto per le indagini e i rilievi ci sono i carabinieri. Sul posto anche il soccorso alpino per recuperare il corpo dell'uomo. Madre e figlio vivevano a Cervarezza, nel comune di Ventasso. Pare che l'anziana sia stata uccisa a coltellate.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, ci sono carabinieri di Collagna e di Reggio Emilia, coordinati dalla pm Giulia Galfano e il sindaco di Ventasso Enrico Ferretti.

IN AGGIORNAMENTO 

213 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views