Marco Eletti è stato fermato a San Martino in Rio, in provincia di Reggio Emilia, per l'omicidio del padre Paolo Eletti, il 58enne trovato morto nel pomeriggio di ieri con il cranio sfondato a colpi di martello. Il figlio Marco ha 33 anni ed è uno scrittore e impiegato tecnico in un'azienda di ceramica nel Reggiano. Secondo gli inquirenti, il figlio 33enne avrebbe ucciso il genitore per motivi economici.

Una vita tranquilla, quella di Paolo e Sabrina: il figlio Marco aveva ormai una vita autonoma e i coniugi vivevano insieme nella loro casa di San Martino in Rio. Paolo Eletti aveva da poco perso il lavoro, mentre sua moglie Sabrina era impiegata come parrucchiera. Secondo gli inquirenti, il figlio avrebbe cercato di uccidere anche la madre, trovata in stato di incoscienza con i polsi tagliati poco lontano dal cadavere del marito. Marco è stato il primo a dare l'allarme: proprio lui avrebbe chiamato le forze dell'ordine nel tardo pomeriggio, raccontando di essersi recato presso l'abitazione dei genitori e di aver notato un principio di incendio in garage. L'uomo di 33 anni non viveva più con la famiglia da tempo: abita infatti con la compagna a Reggio Emilia, ma spesso si recava a San Martino in Rio per salutare i genitori. Lavora in un'azienda di Rubiera, ma scrive romanzi gialli noti al grande pubblico. Marco Eletti non ha ammesso alcuna responsabilità mentre la casa di San Martino resta sotto sequestro per ulteriori accertamenti su quello che, secondo gli inquirenti, è stato un duplice delitto il cui movente era di tipo economico. Secondo gli inquirenti, nonostante la vita autonoma e indipendente dello scrittore, una lite piuttosto accesa avrebbe portato il 33enne ad aggredire i genitori.

Il delitto

Il corpo di Paolo Eletti era stato trovato poco lontano da quello della moglie, che aveva invece i polsi tagliati ed era in stato di incoscienza. L'uomo aveva il cranio sfondato a colpi di martello ed era già morto quando sono intervenute le forze dell'ordine. A chiamarle era stato proprio il figlio Marco che, in stato di shock, aveva segnalato agli agenti un principio di incendio all'interno del garage. La moglie del 58enne, trovata ancora viva, è stata ricoverata presso l'ospedale di Reggio Emilia in condizioni gravi: resta in pericolo di vita ed è attualmente in coma farmacologiche.

Marco Eletti ha pubblicato diversi romanzi, alcuni dei quali apprezzati anche da importanti premi letterari. Il primo, "Sotto stato d'assedio" è stato pubblicato nel 2014, seguito dal racconto "L'Oasi". Nel 2015 il romanzo "La regola del numero sette" gli è valso il podio del premio Urania. Nel 2017 ha pubblicato "Punto d'impatto". Eletti è stato anche concorrente in una puntata del programma televisivo l'Eredità.