Il maltempo continua ad essere protagonista sull'Italia: una nuova perturbazione atlantica investirà tutto il Paese tra oggi e domani, dando luogo ad un’altra fase piovosa e molto instabile. Massima attenzione alle precipitazioni e alla ventilazione: nel corso delle  prossime 48 ore, infatti, le piogge e i temporali potranno risultare particolarmente intensi e abbondanti su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia, soprattutto nei settori ionici (con il rischio di nubifragi). Intanto la depressione associata alla perturbazione, attualmente centrata ad ovest della Sardegna, muovendosi lentamente verso il mar Tirreno meridionale, provocherà un importante rinforzo del vento e del moto ondoso con raffiche che sui bacini centro-meridionali, potrebbero sfiorare i 100 chilometri orari. La situazione rimarrà turbolenta e a tratti molto piovosa anche nella seconda parte della settimana, a causa dell'arrivo di una nuova perturbazione al centronord tra giovedì e venerdì.

Previsioni meteo oggi, 12 novembre

Quella odierna sarà una giornata all'insegna del maltempo, con piogge diffuse su regioni nordorientali, su quelle centrali, al Sud e sulle Isole. Fenomeni localmente intensi e persistenti, soprattutto nelle prime ore della giornata tra Puglia, Basilicata e Calabria dove non si possono escludere nubifragi. Dal pomeriggio il meteo migliorerà al sud, ma il maltempo si intensificherà tra Lazio, Umbria e Toscana e al Nordest. Nevicate significative nel settore alpino e prealpino centro-orientale oltre 1.000-1.500 metri. Le temperature massime saranno in aumento al Nordovest e sull’alto Adriatico, in diminuzione su regioni peninsulari, Sicilia e Sardegna. Venti: intensi, fino a tempestosi sui mari, con raffiche intorno ai cento chilometri orari.