Sarà un Natale caldo quello che gli italiani si apprestano a festeggiare. Secondo le ultime previsioni meteo delle festività, dopo il maltempo che negli ultimi giorni ha messo in ginocchio parte dell'Italia Centro-Settentrionale, è in arrivo un anticiclone che porterà caldo e sole praticamente ovunque sulla Penisola da martedì 24 dicembre fino al giorno di Santo Stefano, giovedì 26 dicembre. C'è da aspettarsi qualche rovescio solo sul Basso Tirreno ma per il resto la situazione meteorologica dovrebbe mantenersi stabile. Anche le temperature saranno abbastanza miti, con le massime che raggiungeranno e in alcuni casi supereranno i 15 gradi centigradi. Ma il bel tempo non durerà a lungo: già da prossimo weekend un flusso di aria fredda in arrivo dalla Russia potrebbe far tornare l'incubo gelo sull'Italia.

Previsioni meteo 24 dicembre: vigilia di Natale col sole

Secondo le ultime previsioni meteo, come conferma anche l'Aeronautica militare sul suo sito internet, la mattina della vigilia di Natale, martedì 24 dicembre, ci sarà sole da Nord a Sud con qualche episodio di pioggia in Valle d’Aosta e nel verbanese, oltre che in provincia di Messina. Anche di pomeriggio ci sarà la stessa situazione, anche se sono previsti peggioramenti nella zona di Sondrio e neve prevista in Trentino-Alto Adige. Di sera e di notte potrebbe nevicare nel bellunese, ma in tutte le altre regioni sarà sereno. Mentre le temperature saranno in aumento, ci sarà ancora da fare attenzione ai venti ancora tesi di Maestrale che da giorni stanno agitando il Centro-Sud.

Previsione meteo 25 dicembre: a Natale con l'alta pressione

Previsioni meteo 25 dicembre.
in foto: Previsioni meteo 25 dicembre.

La tendenza all'aumento delle temperature continuerà anche nel giorno di Natale, mercoledì 25 dicembre, quando l'alta pressione porterà ancora tempo in gran parte stabile, salvo, secondo le previsioni meteo, addensamenti sulle Alpi confinali orientali con debole neve al mattino sull'Alto Adige dai 1000/1200 metri. Si segnalano inoltre residui addensamenti su nordest Sicilia e Calabria tirrenica con deboli piovaschi in attenuazione e la formazione di nebbia e foschia densa per l'aumento dell'umidità sulle coste friulane, sulla Pianura Padana e sulla Toscana. Maestrale moderato o teso al Centro-Sud e temperature in ulteriore aumento.

Previsioni meteo 26 dicembre: a Santo Stefano temperature ancora su

Anche le previsioni meteo del giorno di Santo Stefano, giovedì 26 dicembre, sono clementi. L'alta pressione continuerà a favorire tempo in gran parte stabile, ad eccezione di un po' di variabilità nelle prime ore della giornata sul basso Adriatico dove non è escluso qualche piovasco. Qualche nuvola interesserà la Liguria e il Piemonte ma non ci saranno temporali, cosi come sul Basso Tirreno. Tuttavia, già a partire dalla serata di giovedì le temperature cominceranno ad abbassarsi gradualmente complice l'afflusso di correnti più fredde in arrivo dalla Russia.

Nel weekend torna il freddo

Cosa succede nel weekend e nei giorni immediatamente precedenti Capodanno? Secondo le ultime previsioni, tra venerdì 27 e sabato 28 dicembre "l'innalzamento dell’anticiclone verso latitudini più settentrionali favorirà l’arrivo di aria più fredda dai Balcani", come affermano gli esperti. Pertanto, come conseguenza di questa situazione, le temperature cominceranno lentamente a diminuire, fino a raggiungere quota zero durante la notte soprattutto al Nord e scendendo sotto la media sulle Regioni adriatiche centro-meridionali e al Sud. Per Capodanno, infine, è possibile una nuova irruzione di aria fredda, questa volta dal Polo Nord.