Dopo la grandine, i nubifragi e i danni per allagamenti in città e in campagna, le temperature aumenteranno – nei prossimi giorni – a oltre i 40 gradi in alcune zone dell'Italia. A dirlo sono le previsioni meteo dell'ultima settimana di giugno (clicca qui per il dettaglio Regione per Regione): a partire da lunedì tornerà il "caldo africano" nel nostro Paese.

Da domani, infatti, l'anticiclone che proviene dall'Africa arriverà prima in Sardegna dove, specialmente nelle aree meridionali, innalzerà le temperature fino a "picchi" di 40-42 gradi. Gli effetti dell'anticiclone dovrebbero farsi sentire almeno fino a domenica 30 giugno con il super caldo che di farà "compagnia" con temperature ben oltre la media di questo periodo. Il gran caldo farà "soffrire" soprattuto chi vive nelle grandi città: anche di notte le temperature, in alcuni giorni della settimana, non scenderanno al di sotto dei 27 gradi.

Queste le previsioni meteo  nel dettaglio da Nord a Sud. Nel Nord Italia ci saranno ancora nubi sui rilievi alpini e appenninici dove sono previsti anche debili rovesci e temporali specialmente nel Triveneto. Nel resto del Nord Italia il cielo sarà sereno o poco nuvoloso. Le temperature saranno in aumento con massime tra 28 e 32 gradi.  Al centro invece previsto cielo parzialmente coperto su Umbria e Regioni adriatiche con qualche debole rovescio. Nel resto delle zone centrali bel tempo e temperature minime in flessione sulle regioni centrali e temperature in aumento (massime tra 28 e 32). Al Sud cielo sereno e soleggiato con temperature massime in deciso aumento in Sicilia: nelle regioni meridionali le temperature registreranno massime tra 27 e 31 gradi.

A partire da martedì invece, la situazione cambierà con un aumento considerevole delle temperature. Al nord, si legge sul sito 3Bmeteo, è previsto l'arrivo del gran caldo e temperature in aumento con massime tra 31 e 36, fino a 38-40 gradi in Val Padana. Anche al centro la colonnina di mercurio salirà. Qui sono previste temperature in aumento, con massime tra 31 e 36, punte fino a 37-38 sulle pianure interne. Al Sud, invece, il grande caldo dovrà aspettare: martedì infatti le temperature saranno in lieve diminuzione, specie sul versante Adriatico, massime tra 27 e 31.