4 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Porta in classe un coltello e minaccia di fare del male a una compagna: denunciato un 16enne

I Carabinieri della stazione di Bologna Navile hanno denunciato alla Procura per i minorenni un 16enne per porto di armi o oggetti atti a offendere e minaccia. Il giovane avrebbe portato in classe un coltello e lo avrebbe mostrato a un compagno dicendo di volerlo utilizzare per fare del male a una ragazza che frequenta la sua stessa classe.
A cura di Eleonora Panseri
4 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Ha mostrato un coltello a un compagno dicendo che lo avrebbe utilizzato per fare del male a una ragazza che frequenta la sua stessa classe. Per questo i Carabinieri della stazione di Bologna Navile hanno denunciato alla Procura per i minorenni un 16enne per porto di armi o oggetti atti a offendere e minaccia.

I fatti sono avvenuti nella mattinata di giovedì 15 febbraio, quando, verso le 11.35 circa il vicepreside di un istituto scolastico del capoluogo emiliano ha richiesto l'intervento dei militari dell'Arma in quanto un alunno aveva minacciato con un coltello una compagna di classe.

Il 16enne ha mostrato il coltello, che custodiva nella tasca della giacca, durante una lezione a un compagno di classe dichiarando che lo avrebbe utilizzato per fare del male a un'altra compagna. Il minore al quale il 16enne aveva fatto quelle dichiarazioni ha quindi immediatamente avvertito la destinataria delle minacce, che a sua volta ha riferito il tutto a un docente. L'adulto ha chiesto al minore di consegnarli il coltello e ha informato i Carabinieri che hanno sequestrato l'arma e informato l'autorità giudiziaria.

Un episodio che, se non fosse stato fermato in tempo, si sarebbe potuto trasformare in un nuovo caso di violenza tra giovanissimi. La notizia arriva infatti dopo altri episodi simili in cui le vittime hanno sfortunatamente riportato delle gravi ferite.

Il primo riguarda una professoressa di Varese accoltellata alla schiena mentre si trovava all'ingresso di un istituto professionale. La docente è stata aggredita e colpita da uno studente di 17 anni, che avrebbe agito per vendetta dopo la proposta di bocciatura (poi ritirata) fatta dalla donna, e che è stato successivamente arrestato.

Il secondo caso, accaduto invece a distanza di pochi giorni dal primo nel Milanese, ha coinvolto due studenti. Un 18enne ha aspettato il “rivale” fuori dalla scuola per poi accoltellarlo a una gamba. Pochi giorni fa invece una 16enne è stata colpita da una coetanea con una coltellata in pieno viso a Ravanusa, nell’Agrigentino, durante i festeggiamenti per il Carnevale. La lite sarebbe scoppiata per futili motivi.

4 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views