Macabra scoperta nella tarda mattinata di oggi, 17 febbraio, nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Pescara: il cadavere di un uomo è stato ritrovato nel parcheggio dell'area di risulta che costeggia la ferrovia all'interno di una macchina, una Fiat Punto di colore rosso. Il corpo era riverso nell'abitacolo, sul sedile passeggero. A lanciare l'allarme un amico della vittima che non aveva sue notizie da alcuni giorni.

Quando l'uomo ha individuato dove fosse l'auto ha fatto l'amara scoperta. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 che hanno tuttavia potuto soltanto constatare il decesso dell'uomo, un 61enne residente a Pescara. I rilievi sono stati eseguiti dagli agenti della polizia e quelli della Scientifica. Il decesso è da ricondurre a cause naturali e risale a circa 48 ore prima del ritrovamento