11 Febbraio 2022
18:09

Paura a scuola, 14enne spruzza per errore spray al peperoncino, 27 studenti in ospedale a Verona

Alla base di tutto il gesto di una 14enne che frequenta la prima classe e che avrebbe spruzzato lo spray in aula per errore. Alla fine 27 ragazze sono finite in ospedale.
A cura di Antonio Palma

Momenti di paura nella mattinata di oggi in una scuola professionale di estetica e acconciatura a Verona dove una delle studentesse dell'Istituto ha spruzzato per errore uno spray al peperoncino intossicando altri studenti e facendo scattare una vera e propria emergenza sanitaria. Sul posto, all'istituto Luniklef su lungadige Capuleti, in poco tempo sono confluite diverse ambulanze del 118,  oltre a vigili del fuoco e polizia, che hanno assistito le decine di studentesse intossicate. Alla fine si sono contate 27 ragazze che hanno dovuto essere trasportate in ospedale, tutte minorenni di cui tre con sintomi più severi da codice giallo, mentre un’altra decina di ragazzi hanno riportato sintomi lievi e sono stati soccorsi fuori dalla scuola senza bisogno di ricorrere al pronto soccorso. Diverse giovani in realtà hanno accusato sintomi da panico non direttamente collegati alla sostanza urticante.

Secondo quanto ricostruito finora, erano da poco iniziate le lezioni quando è scoppiato il caos in una delle classi. Le ragazze presenti in aula infatti hanno iniziato ad accusare immediatamente bruciore forte agli occhi, sintomi poco dopo avvertiti anche da chi si trovava fuori dell’aula, nel corridoio. A questo punto la scuola e stata evacuata e sono stati avvertiti i servizi di emergenza medica e molti ragazzini sono stati presi dal panico anche se nessuno è risultato avere sintomi gravi. Le ambulanze hanno fatto la spola tra Policlinico di Borgo Roma, Polo Confortini di Borgo Trento e gli ospedali di Bussolengo e Negrar.

Alla base di tutto pare ci sia una ragazzina 14enne che frequenta la prima classe e che avrebbe spruzzato lo spray in aula. La ragazza, subito individuata da docenti e dirigenti, ha ammesso tutto ma ha spiegato che si è trattato di un errore. Anche la polizia ha confermato che non c'è stato nessun dolo nell'episodio. La minore avrebbe spruzzato lo spray su un foglio di carta, senza nessuna volontà di far male a nessuno ma causando malesseri provocati dalla sostanza urticante. Alla fine l'allarme è rientrato in tarda mattina, le aule sono state bonificate e le lezioni sono potute riprendere.

Bimbo di 5 anni travolto e schiacciato dal cancello di casa a Verona, è gravissimo in ospedale
Bimbo di 5 anni travolto e schiacciato dal cancello di casa a Verona, è gravissimo in ospedale
Salta sull'auto dei vigili per la fine della scuola con gli amici: video incastrano uno studente
Salta sull'auto dei vigili per la fine della scuola con gli amici: video incastrano uno studente
Comunali, Letta:
Comunali, Letta: "Salvini e Meloni abbracciati perché hanno visto sondaggi a Verona e hanno paura"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni