Sergio Mattina non ce l'ha fatta. L'uomo di 46 anni vittima di un'aggressione lo scorso 7 giugno a Partinico è morto oggi pomeriggio all'ospedale civico di Palermo. Le indagini sulla brutale violenza sono condotte dai carabinieri che stanno cercando di ricostruire quanto accaduto. E' stata disposta l'autopsia che sarà eseguita alla medicina legale del Policlinico, a Palermo.

Poco dopo l'aggressione di Sergio Mattina ce ne fu una seconda sempre a Partinico ai danni di Paolo Intravaia, 39 anni; per quest'ultima gli agenti del commissariato di Partinico hanno tratto in arresto i due fratelli Alessandro Mattina, 32 anni, e Antonino Mattina, 21 anni. Secondo quanto acquisito nel corso delle indagini l'aggressione di Intravaia sarebbe stata frutto di una vendetta. I due fratelli Mattina ritenevano Intravaia il responsabile dell'aggressione dello zio, Sergio.

I due uomini, nei pressi di via Milano, sempre lo scorso 7 giugno bloccarono Intravaia e lo picchiarono con calci, pugni e bastonate con un pezzo di legno. La violenza è stata tale che anche Intravaia si trova ancora ricoverato in ospedale. L'aggressione sarebbe avvenuta sotto alcune telecamere e così gli agenti di polizia arrestarono e portarono i due fratelli Mattina nel carcere Lorusso di Pagliarelli, accusati di avere picchiato in modo violento l'uomo di 39 anni.