5 Dicembre 2019
22:45

Palermo, uomo ferito con diversi colpi di pistola allo Zen: è grave

Sparatoria allo Zen a Palermo. Salvatore Maranzano, quarantotto anni, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Villa Sofia. È stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco mentre stava rincasando. Le indagini sono condotte dagli investigatori della squadra mobile che stanno cercando di individuare gli autori dell’agguato.
A cura di Susanna Picone

Un uomo è stato ferito in serata con alcuni colpi di pistola nel quartiere palermitano dello Zen e attualmente è ricoverato in gravissime condizioni nell'ospedale Villa Sofia. Si tratta di Salvatore Maranzano, quarantottenne ex precario che lavora alla scuola media Falcone. A quanto ricostruito, Maranzano è stato raggiunto da diversi colpi d'arma da fuoco mentre stava rincasando. Quando è arrivato in condizioni critiche al pronto soccorso, i medici hanno subito disposto un intervento d’urgenza. Le indagini sulla sparatoria sono condotte dagli investigatori della squadra mobile che stanno cercando di individuare gli autori dell'agguato, registrato intorno alle 20 di giovedì 5 dicembre.

La dinamica dell'agguato – La zona nel quartiere di Palermo teatro degli spari si è riempita di pattuglie della polizia. L’uomo ferito, secondo una primissima ricostruzione, sarebbe stato raggiunto da due uomini a bordo di uno scooter mentre rientrava a casa. Non è chiaro ancora quanti colpi siano stati esplosi né quale arma sia stata utilizzata, ma alcuni residenti avrebbero detto di non aver sentito alcun botto.

Germania, diversi feriti in un attacco su un treno in Baviera
Germania, diversi feriti in un attacco su un treno in Baviera
56 di askanews
Ferito alla testa da un colpo di pistola, minore in fin di vita a Noto
Ferito alla testa da un colpo di pistola, minore in fin di vita a Noto
Kosovo, spari contro autobus pieno di studenti: morti due ragazzi e l'autista
Kosovo, spari contro autobus pieno di studenti: morti due ragazzi e l'autista
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni