Tragedia a Palermo, proprio oggi, 2 novembre, giorno della commemorazione dei defunti. Un uomo di 77 anni ha accusato un malore mentre rendeva omaggio ai propri cari, al cimitero dei Rotoli, ed è morto davanti alla cappella di famiglia. Stando alle prime ricostruzioni, a stroncarlo sarebbe stato un infarto. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, ma i tentativi di rianimarlo sono stati vani. Pare che l’anziano sia sentito male, accasciandosi a terra, subito dopo aver aperto la cappella gentilizia di famiglia. Sul posto sono giunte le volanti della polizia, i carabinieri e due ambulanze del 118 che non hanno potuto fare altro che accertare il decesso.

Crolla pavimento, madre e figlia precipitano nell'ossario

Un altro spiacevole episodio è avvenuto nella giornata di ieri, al cimitero di Balestrate, nella provincia del capoluogo siciliano. Una donna di 76 anni è rimasta gravemente ferita a causa del crollo del pavimento della cappella di famiglia, mentre stava deponendo i fiori sulla tomba di un parente insieme alla figlia di 49 anni, anche lei precipitata nell'ossario sottostante dopo un volo di quasi due metri. Il medico intervenuto sul posto si è letteralmente calato nella voragine per medicare e recuperare le due donne che sono poi state trasferite in ospedale.