504 CONDIVISIONI
14 Settembre 2022
18:43

Orrore in centro a Palermo, si offre di accompagnarla a casa e la violenta: la denuncia di una 29enne

Una donna di 29 anni è stata violentata a Palermo dopo una serata in centro. Il suo aggressore, un uomo di 41 anni, che aveva appena conosciuto in un locale è stato arrestato.
A cura di Lorenzo Bonuomo
504 CONDIVISIONI
Foto d’archivio
Foto d’archivio

Una serata tranquilla, trascorsa tra drink e risate in un quartiere del centro storico di Palermo, si è trasformata in un inferno per una donna di 29 anni vittima di violenza sessuale: alla polizia ha raccontato di essere stata violentata da un 41enne che si era offerto di accompagnarla a casa.

Lo stupro si è consumato lo scorso sabato: la donna ha riferito di aver conosciuto il suo aggressore quella stessa sera, in un locale della Vucciria, storica sede del mercato e della movida notturna palermitana. I due si conoscono, fanno amicizia, chiacchierano allegramente per ore tra piazza Garraffello e la Taverna Azzurra. Quando la serata giunge al termine lui, che si è sempre mostrato garbato, propone alla giovane di riaccompagnarla a casa con la sua auto. Lei accetta di buon grado. Ma non appena sale a bordo della vettura dell'uomo, l'atmosfera cambia.

L'uomo inizia corteggiare la 29enne in modo sempre più insistente. Lei resiste, ma le avances da parte dell'uomo non cessano. Dopo alcuni minuti, il 41enne ferma la macchina in una traversa di via Ugo La Malfa (quartiere Cardillo) nella zona nord della città. E qui, la violenta.

Terminata l'aggressione, la donna riesce a fuggire a piedi e rientrare in casa. Dopo una nottata insonne, la vittima raggiunge il commissariato di polizia insieme a un amico e sporge denuncia contro l'uomo, poi si reca in ospedale e viene sottoposta a una visita medica: sul suo corpo vengono rinvenuti lividi e lesioni compatibili con un'aggressione di tipo sessuale.

Le indagini vengono prese in carico dagli agenti del commissariato di San Lorenzo che hanno poi proceduto al sequestro del materiale probatorio: gli indumenti indossati dalla vittima la sera prima e diverse immagini di videosorveglianza registrate lungo le strade che l'aggressore aveva percorso la sera precedente con l'auto.

Grazie agli indizi trovati, inclusa una riconoscibile ammaccatura sulla lato sinistro della targa dell'auto del ricercato, gli agenti riescono a identificare il presunto colpevole. E lo arrestano. Come da richiesta della Procura di Palermo, l'indagato si trova al momento in custodia cautelare in carcere, in attesa di processo.

504 CONDIVISIONI
Firenze, violenta studentessa 20enne in strada mentre torna a casa: arrestato per stupro
Firenze, violenta studentessa 20enne in strada mentre torna a casa: arrestato per stupro
In casa scoperti cadaveri di quattro neonati, uno era nel congelatore: Orrore e mistero a Boston
In casa scoperti cadaveri di quattro neonati, uno era nel congelatore: Orrore e mistero a Boston
Tentano furto di un'auto al centro commerciale, poi fuggono su un'altra vettura: denunciati due minori
Tentano furto di un'auto al centro commerciale, poi fuggono su un'altra vettura: denunciati due minori
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni