Covid 19
14 Settembre 2022
17:31

Oms: “Vicini alla fine della pandemia: mai così pochi morti da marzo 2020”

Il mondo non è mai stato così vicino alla fine della pandemia. Lo ha detto il direttore dell’Oms alla luce dei dati sui decessi da Covid-19 che sono tornati ai numeri di marzo.
A cura di Chiara Ammendola
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Continuano a diminuire i decessi da Covid-19, tanto che la scorsa settimana il numero dei morti settimanali ha raggiunto quello di marzo 2020. Dati che fanno ben sperare e che il direttore dell'Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus ha commentato spiegando che il mondo non è mai così vicino alla fine della pandemia.

“La scorsa settimana, il numero di decessi settimanali per Covid-19 è sceso al minimo da marzo 2020 – le parole del direttore dell'Oms – non siamo mai stati in una posizione migliore per porre fine alla pandemia", avvertendo tuttavia che "non ci siamo ancora, ma la fine è a portata di mano".

Secondo Tedros Adhanom Ghebreyesus dunque la pandemia è ancora in corso ma la "fine è in vista": “Una maratoneta però non si ferma quando vede il traguardo – ha proseguito – corre più forte, con tutta l'energia che le resta. Anche noi dobbiamo farlo. Possiamo vedere il traguardo. Siamo in una posizione vincente. Ma ora è il momento peggiore per smettere di correre”.

“Ora è il momento di correre più forte e assicurarci di superare il nastro del fotofinish e raccogliere i frutti di tutto il nostro duro lavoro – ha concluso il direttore Oms – Se non cogliamo questa opportunità ora, corriamo il rischio di più varianti, più morti, più interruzioni di attività e più incertezza. Quindi cogliamo questa opportunità”.

Intanto questa mattina Nicola Magrini, direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, ha fatto sapere che l'ultima versione del vaccino anti-Covid aggiornata alle sottovarianti Omicron 4 e 5 "sarà disponibile tra 2-3 settimane". Magrini ha anche aggiunto che resta fondamentale vaccinarsi con i prodotti attualmente disponibili, che restano altamente efficaci contro la malattia grave anche nei confronti degli ultimi ceppi di Omicron.

32124 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni