Le immagini apparse sulla pagina "Castelluccio di Norcia"
in foto: Le immagini apparse sulla pagina "Castelluccio di Norcia"

Immagini di pubblicità di un noto sito porno sui totem informativi del Comune. È quanto accaduto a Norcia e il Comune ora ipotizza un possibile hackeraggio del sistema. Le immagini porno sono apparse sui totem informativi posizionati nei pressi di porta Romana e Ascolana, due dei principali accessi della città. Schermi gestiti da una società esterna e subito spenti dal Comune che oggi in una nota fa sapere che "stigmatizza e prende le distanze" da quanto accaduto. "La ditta che si è occupata del servizio ed è fornitrice del software – si legge nella nota del Comune – sta facendo tutte le verifiche del caso tra le quali quella per un possibile hackeraggio del sistema, che ha consentito la diffusione di video lesivi della sensibilità dei cittadini". Il Comune ha anche annunciato che "si tutelerà comunque in ogni sede per aver subito un grave danno di immagine, ribadendo che lo scopo dei totem era e rimane meramente quello informativo”.

La rabbia del sindaco Alemanno – "È stata lesa l'immagine del Comune, siamo pronti a denunciare – ha aggiunto all’Adnkronos il sindaco di Norcia Nicola Alemanno – Non appena ci siamo accorti di quello che stava succedendo abbiamo fatto spegnere gli schermi e ora la ditta responsabile sta verificando se sia stato un caso di hackeraggio. Vogliamo capire come possa essere successo ed eventualmente risalire ai responsabili". Nei giorni scorsi il Comune aveva parlato, tramite Facebook, solo di "spiacevoli intrusioni nei sistemi informatici dei Totem informativi installati presso Porta Romana e Porta Ascolana". A rilanciare poi l'accaduto è stata la pagina Facebook “Castelluccio di Norcia” che ha parlato esplicitamente di immagini porno sugli schermi informativi del Comune e rilanciato le immagini.