6.266 CONDIVISIONI
23 Giugno 2021
16:22

“Nicola è stato forte, è abituato a camminare e ha resistito”, la gioia del papà del bimbo ritrovato

“Nicola è stato forte, è abituato a camminare e ha resistito. Quando l’ho abbracciato in ambulanza l’ho trovato che stava bene” ha dichiarato il papà del bimbo ritrovato al Mugello dopo ore di ricerche. Il piccolo Nicola Tanturli ora è in ospedale per controlli ma la sua condizione fisica non desta preoccupazioni.
A cura di Antonio Palma
6.266 CONDIVISIONI

"Nicola è stato forte, è abituato a camminare e ha resistito. Quando l'ho abbracciato in ambulanza l'ho trovato che stava bene, compatibilmente con 36 ore di permanenza nei boschi", così a caldo il papà del bimbo ritrovato al Mugello dopo ore di ricerche ha commentato il rinvenimento del piccolo Nicola Tanturli, individuato in mattinata dai soccorsi sano e salvo. "Nicola è un bambino abituato a camminare alcune decine di metri, da sé, in autonomia, ma mai si era allontanato in questo modo da solo" ha spiegato l'uomo, Leonardo Tanturli, che insieme alla moglie aveva lanciato l'allarme dopo aver scoperto che il figlioletto mancava dal suo letto nella loro abitazione in una zona isolata del comune di Palazzuolo sul Senio.

"Nicola non ha dormito dove è stato ritrovato"

Il piccolo era  molto lontano da casa quando è statoritrovato da un giornalista e recuperato dai carabinieri stamani. Era a circa tre chilometri di distanza e lontano da dove gli stessi soccorritori lo cercavano immaginando non si fosse mosso così tanto. Era in un dirupo tra i rovi e poco visibile quando hanno sentito la sua flebile voce che chiedeva della mamma. Secondo il carabiniere che lo ha portato in salvo, il Luogotenente Danilo Ciccarelli, Comandante della Stazione dei carabinieri Scarperia, probabilmente il bimbo non avrebbe trascorso la notte lì ma si sarebbe spostato. "Non ho avuto l'impressione che abbia trascorso lì la notte, secondo me c'è arrivato tramite il bosco, perché la strada da fare era più agevole" ha spiegato il militare dell'arma, sottolineando che "l'erba non era schiacciata e non aveva fatto un giaciglio". "Secondo me si è mosso" ha confermato il Luogotenente.

 

Il bimbo ha ferite lievi e sta bene

Il bimbo però sta bene, "Ho verificato subito se aveva qualche lesione: non aveva nulla, solo un piccolo bernoccolo e qualche graffio", ha aggiunto lo stesso Ciccarelli. "Sta bene, ora è in ospedale con la mamma ma solo per controlli" ha confermato il papà di Nicola, ringraziando tutti i soccorritori per il lieto fine. Trasporto con l'elisoccorso all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze assieme alla madre, il piccolo Nicola è stato subito sottoposto ai controlli del caso ma secondo i medici la sua condizione fisica non desta preoccupazioni. "I medici hanno rilevato la presenza di escoriazioni superficiali, ma le sue condizioni generali non destano particolari preoccupazioni. Il piccolo verrà comunque trattenuto in osservazione in attesa di completare gli ultimi accertamenti" spiegano dall'ospedale

6.266 CONDIVISIONI
Usa, bimbo di 5 anni muore per Covid. Dolore del papà poliziotto: "Ho perso il mio migliore amico"
Usa, bimbo di 5 anni muore per Covid. Dolore del papà poliziotto: "Ho perso il mio migliore amico"
Papà ostetrico per un giorno fa nascere la figlia in bagno: "L'emozione più forte della mia vita"
Papà ostetrico per un giorno fa nascere la figlia in bagno: "L'emozione più forte della mia vita"
Treviso, trova un bimbo sulla sua moto e chiede al papà di farlo scendere: aggredito a pugni e morsi
Treviso, trova un bimbo sulla sua moto e chiede al papà di farlo scendere: aggredito a pugni e morsi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni