102 CONDIVISIONI
26 Dicembre 2019
10:21

Meteo, Santo Stefano con temperature miti. Ma nel weekend torna il freddo

Il clima primaverile di Natale non abbandona l’Italia. Secondo le previsioni meteo di Santo Stefano prosegue il periodo anomalo su buona parte della penisola contrassegnato da valori miti e assenza di precipitazioni. Anche oggi, 26 dicembre, una grande area di alta pressione ci terrà compagnia.
A cura di Susanna Picone
102 CONDIVISIONI

Il clima primaverile del giorno di Natale non ha ancora abbandonato l'Italia. Secondo le previsioni meteo, anche la giornata festiva di oggi 26 dicembre, Santo Stefano, sarà caratterizzata da un clima gradevole con temperature miti su gran parte della penisola e assenza di precipitazioni. Le feste natalizie proseguono dunque in compagnia dell’alta pressione che ci protegge dal passaggio di nuove perturbazioni. Ci attendono altre ore con prevalenza di tempo soleggiato e temperature sopra la media del periodo. Secondo gli esperti meteo, l’alta pressione sarà protagonista su gran parte dell’Europa occidentale anche nella seconda parte della settimana e se da un lato continuerà a bloccare il passaggio delle piovose perturbazioni atlantiche, dall’altro lascerà aperta la strada all’arrivo di correnti più fredde nord-orientali che si infiltreranno parzialmente al Sud e sulle regioni adriatiche, favorendo un sensibile calo termico e qualche nevicata sull’Appennino.

Previsioni meteo 26 dicembre, festa di Santo Stefano

Secondo le previsioni meteo del 26 dicembre nel corso della giornata di Santo Stefano un vasto campo anticiclonico guadagnerà terreno espandendosi dal Nord Africa a buona parte del bacino del Mediterraneo. Per questo avremo ancora tempo stabile da Nord a Sud. Le temperature restano abbastanza miti: la massa d'aria in arrivo è di matrice africana e provocherà valori decisamente oltre le medie attese per questo periodo. Sole prevalente e temperature massime fin verso i 15 gradi sulle regioni centro-meridionali.

Nel weekend torna il freddo

Dopo il clima primaverile delle feste nel weekend, l’ultimo del 2019, potrebbe cambiare qualcosa dal punto di vista climatico. Il tempo resterà piuttosto stabile almeno fino a venerdì 27 dicembre poi, tra sabato 28 e domenica 29 dicembre, l'atmosfera potrebbe subire un brusco scossone per effetto di una colata d'aria polare pronta a portare un po' di gelo e neve. Il blocco d’aria gelida durante il weekend inizierà ad accarezzare il bordo più orientale del Paese, segnatamente l'area adriatica del Centro e il Sud. La giornata di sabato trascorrerà comunque all'insegna del tempo discreto al Nord e su tutta la fascia tirrenica. Occhi puntati invece alla fascia adriatica centrale e su alcuni tratti del Sud dove l'arrivo dell'annunciata aria molto fredda farà sentire maggiormente la sua influenza. Previste piogge sparse e anche neve a bassa quota tra Abruzzo, Molise, monti della Basilicata fino al nord della Calabria. Nubi sparse saranno presenti anche sul resto del Sud ma con minor rischio di fenomeni. E scenderanno le temperature. Nella giornata di domenica il quadro meteorologico generale non subirà particolari variazioni. I venti freddi nord-orientali continueranno a disturbare un po' il meteo sempre al Sud, dove non è esclusa qualche nevicata a bassa quota sull'area appenninica specie tra Basilicata e nord della Calabria. Altrove il meteo si manterrà più tranquillo anche se farà comunque più freddo rispetto ai giorni di Natale e Santo Stefano.

102 CONDIVISIONI
Tendenze meteo, le previsioni di Giuliacci: "Maltempo con pioggia e breve ondata di freddo"
Tendenze meteo, le previsioni di Giuliacci: "Maltempo con pioggia e breve ondata di freddo"
Previsioni meteo 30 novembre, oggi tregua dal maltempo ma ancora freddo sull'Italia
Previsioni meteo 30 novembre, oggi tregua dal maltempo ma ancora freddo sull'Italia
Le previsioni meteo di Giuliacci: "In arrivo la prima vera ondata di freddo con neve e maltempo"
Le previsioni meteo di Giuliacci: "In arrivo la prima vera ondata di freddo con neve e maltempo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni