50 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Esami di Maturità 2024

Maturità 2024, oggi arriva il documento del 15 maggio: cos’è e perché è importante

Tutto quello che c’è da sapere sul documento del 15 maggio, redatto dai consigli di classe in vista della Maturità 2024, che contiene tutti gli argomenti su cui i commissari esterni ed interni si baseranno per le domande della commissione del colloquio orale.
A cura di Ida Artiaco
50 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il 15 maggio è una data da segnare sul calendario per tutti gli studenti che il prossimo 19 giugno cominceranno l'esame di Maturità 2024. I docenti delle singole classi, infatti, indicano all'interno del cosiddetto documento del 15 maggio il programma svolto nell'ultimo anno, su cui potranno vertere le domande che la commissione, composta da 3 membri interi e 3 esterni, potrà fare ai candidati in sede di colloquio orale, che vale un massimo di 20 punti per il voto finale. Le indicazioni sulla redazione del documento sono contenute all'articolo 10 dell'Ordinanza ministeriale 55 del 22 marzo 2024.

Una volta pronto, il documento del consiglio di classe viene pubblicato sull'albo on-line della scuola. La commissione, dunque, si attiene ai contenuti del documento nell’espletamento del colloquio.

Cos'è il documento del 15 maggio alla Maturità 2024

Il documento del 15 maggio esplicita i contenuti, i metodi, i mezzi, gli spazi e i tempi del percorso formativo, i criteri, gli strumenti di valutazione adottati e gli obiettivi raggiunti, nonché ogni altro elemento che lo stesso consiglio di classe ritenga utile e significativo ai fini dello svolgimento dell’esame. Ogni singolo docente è tenuto, dunque, ad indicare gli argomenti affrontati durante il quinto anno.

Possono essere allegati atti e certificazioni relativi alle prove effettuate e alle iniziative realizzate durante l’anno in preparazione dell’esame di Stato, ai PCTO, agli stage e ai tirocini eventualmente effettuati, alle attività, ai percorsi e ai progetti svolti nell’ambito dell’insegnamento di Educazione civica, nonché alla partecipazione studentesca ai sensi dello Statuto. Prima dell'elaborazione del testo definitivo del documento, i consigli di classe possono consultare, per eventuali proposte e osservazioni, la componente studentesca e quella dei genitori.

Perché è importante per l'esame orale

Il documento del 15 maggio è importante perché riporta tutto il programma dell'ultimo anno scolastico, su cui la commissione d'esame baserà le domande da fare ai maturandi in sede di colloquio orale. All'interno del documento in questione devono essere indicati anche gli obiettivi specifici di apprendimento e i risultati di apprendimento oggetto di valutazione specifica per l’insegnamento trasversale di Educazione civica.

Dove viene pubblicato il documento del 15 maggio 2024

Il documento del 15 maggio redatto del consiglio di classe è immediatamente pubblicato all’albo on-line dell’istituzione scolastica così da essere disponibile per tutti.

50 CONDIVISIONI
343 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views