Il giovane alla guida del Land Rover Defender, in una foto di famiglia da Instagram
in foto: Il giovane alla guida del Land Rover Defender, in una foto di famiglia da Instagram

Marco, i fratelli Nicolò ed Elia, Camilla, Samuele. Sono i nomi dei cinque giovanissimi che questa notte hanno perso la vita nell’incidente stradale avvenuto in una strada di montagna di Castelmagno, nel Cuneese. Alla guida dell’auto, un Land Rover, precipitata in un dirupo c’era Marco Appendino, 24 anni. È il più grande tra le cinque vittime. Gli altri ragazzi che hanno perso la vita sono i fratelli Nicolò ed Elia Martini, di 17 e 11 anni, Camilla Bessone di 16 anni e Samuele Gribaudo di 14 anni. Altri quattro ragazzi sono rimasti feriti, due di 24 e 17 anni in modo grave. In nove viaggiavano a bordo di un Land Rover che è precipitato in un dirupo, senza che vi siano altri mezzi coinvolti.

La dinamica dell’incidente stradale a Castelmagno

La dinamica del drammatico incidente è ancora in fase di definizione. Il mezzo coinvolto è uno solo, un Land Rover Defender che in alcune versioni è omologato a nove posti. Il mezzo è uscito di strada nei pressi di un tornante, rotolando per oltre duecento metri fino al tornante successivo della strada di montagna. Tutti gli occupanti sono stati sbalzati fuori, mentre il fuoristrada ha continuato a rotolare a valle. La tragedia è avvenuta al termine di una normale serata di villeggiatura in borgata Chiotti: il gruppo di ragazzi aveva deciso di salire in quota per vedere le stelle cadenti. Di qui l'idea di salire fino all'Alpe Chastlar, uno dei punti più famosi dell'alta Valle Grana. Al ritorno il drammatico incidente.

I ragazzi nella zona dell'incidente per le vacanze

Le vittime sono tutte residenti della provincia di Cuneo, tra il capoluogo, Savigliano e Fossano, oltre che a Castelmagno. Si trovavano nella zona del terribile incidente, dove avevano delle seconde case, per le vacanze. Tra i giovani morti ci sono anche due figli di un noto margaro di Castelmagno, paesino noto proprio per l'omonimo formaggio. Alcuni familiari sono arrivati sul luogo dell'incidente dopo pochi minuti.

Uno dei giovani feriti sarà operato

Uno dei ragazzi coinvolti nella tragedia di questa notte e rimasto ferito è sveglio e cosciente. Si tratta di un 24enne che ha riportato un trauma che rende necessaria un'operazione per la stabilizzazione della colonna vertebrale. Il giovane è ricoverato in codice rosso all'ospedale Cto di Torino. Al momento la prognosi è riservata. Un altro ragazzo di 17 anni è stato ricoverato, anche lui in codice rosso, all'ospedale Santa Croce di Cuneo.

Sul mezzo precipitato forse 3 passeggeri in più

A quanto apprende Italpress da fonti investigative, sul Land Rover Defender viaggiavano tre persone oltre a quelle previste dalle norme di omologazione. Stando ai primi accertamenti, il mezzo coinvolto è infatti un Defender 130 da sei posti, su cui però viaggiavano in nove. "I sopravvissuti erano talmente sotto choc, che all'arrivo dei nostri uomini qualcuno ha raccontato che stavano salendo, e qualcun altro che stavano scendendo”, ha raccontato Vincenzo Bennardo, comandante dei vigili del fuoco di Cuneo.