Neve a Cortina d'Ampezzo (Twitter).
in foto: Neve a Cortina d’Ampezzo (Twitter).

Neve d'agosto sulle Dolimiti, dove la scorsa notte copiosi fiocchi hanno imbiancato tutto il paesaggio, per la gioia dei tanti turisti presenti che hanno immortalato la scena. Il repentino abbassamento delle temperature e le precipitazioni nevose hanno creato uno strato fresco di oltre dieci centimetri. A Cortina d'Ampezzo in particolare la colonnina del termometro non è salita sopra i 4 gradi. "Dalle maniche corte alle ciaspole in un niente", e ancora “This is Christmas time!", sono stati alcuni commenti comparsi sui social network. Il Rifugio Scoiattoli, che si trova alle spalle del comprensorio sciistico delle Cinque Torri, a oltre 2.200 metri di quota, è apparso stamane completamente sepolto dallo strato di neve come durante la stagione invernale.

Ma nel corso di oggi, domenica 26 agosto, il maltempo si è abbattuto un po' ovunque soprattutto sulle regioni del Nord Est, provocando danni. Forti temporali si sono abbattuti nella notte in provincia di Pordenone. Nel Comune di Caneva, il torrente Grava ha esondato allagando l'intera frazione di Fratta e numerose vie comunali. Anche al Passo dello Stelvio, al confine tra l'alta Valtellina e il Trentino, a quota 2800 metri, è caduta copiosa la neve con il termometro che ha registrato picchi di meno 4 gradi per assestarsi nella mattinata attorno allo 0. Allagamenti anche in Veneto, nel trevigiano, a causa dello straripamento del canale Ruio a Villa di Cordignano. I vigili del fuoco sono stati impegnati per ore nei Comuni di Sarmede, Cordignano e Orsago.