Ancora una giornata di maltempo sull'Italia, in particolare sulle zone del Centro-Sud. Secondo le previsioni di domani, mercoledì 14 ottobre, ci saranno temporali, anche di forte intensità, attesi su Emilia Romagna, Lazio, Calabria, Basilicata, Abruzzo, Sardegna, Sicilia e Umbria. Al punto che su questo 8 regioni la Protezione civile ha diramato allerta meteo gialla per domani, quando i fenomeni temporaleschi potrebbero provocare frane e allagamenti.

Allerta meteo domani: l'elenco delle regioni a rischio

Come comunicato dalla Protezione civile sul proprio sito ufficiale, sono 8 le regioni a rischio temporali, idrico e idrogeologico rispetto alle quali è stata diramata allerta meteo gialla:

  • Abruzzo: Bacino dell'Aterno, Marsica;
  • Basilicata: Basi-A2, Basi-C, Basi-D;
  • Calabria: Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale;
  • Emilia Romagna: Bacini emiliani occidentali, Bacini emiliani orientali, Bacini romagnoli, Bacini emiliani centrali;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma;
  • Sardegna: Iglesiente, Campidano, Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Gallura, Bacino del Tirso, Logudoro;
  • Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria;
  • Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere.

Previsioni meteo di mercoledì 14 ottobre

Secondo le previsioni meteo di domani, mercoledì 14 ottobre, l'impulso freddo ed instabile in arrivo dal Nord Europa raggiungerà l'Italia. Le prime piogge saranno registrate in Liguria, bassa Lombardia, Emilia Romagna e Toscana. Col passare delle ore il peggioramento si estenderà anche a Lazio, Marche e Abruzzo e proseguirà su questi territori anche alle prime ore di givedì 15 ottobre, quando potrebbero verificarsi veri e propri nubifragi, specie coste tirreniche toscane fino alla città di Firenze. Viste le forti precipitazioni, fino a 80 mm in poche ore, non sono da escludere locali allagamenti e frane lungo i versanti.