Maltempo con temporali e vento di burrasca e allerta arancione in Calabria e Sardegna domani, giovedì 5 dicembre. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende il precedente. Secondo le previsioni, una vasta area depressionaria presente sul mediterraneo occidentale convoglierà correnti meridionali moderatamente umide e instabili sulle nostre aree ioniche con associato anche un rinforzo della ventilazione. L’avviso della Protezione Civile prevede dalla tarda serata di oggi, mercoledì 4 dicembre, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o forte temporale, su Sicilia, in estensione a Calabria, Basilicata e Puglia. I fenomeni risulteranno più frequenti sulle aree ioniche e saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Inoltre l’avviso prevede, dalla mattina di domani giovedì 5 dicembre, venti da forti a burrasca meridionali su Calabria e Puglia. Possibili mareggiate sui settori ionici.

Maltempo, allerta arancione domani in due regioni

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata dunque valutata per domani allerta arancione sul versante tirrenico della Calabria e su parte della Sardegna. Inoltre è allerta gialla giovedì 5 dicembre su parte di Emilia-Romagna, Veneto, Basilicata, Puglia, Sicilia e sui restanti settori di Calabria e Sardegna.

Allerta meteo Calabria, le scuole chiuse per maltempo

In Sardegna la Protezione civile regionale ha prorogato sino alle 17 di giovedì l'allerta arancione su gran parte dell’isola per il persistere di violenti temporali e venti di burrasca dai quadranti est e nord-est. Le zone più colpite rimangono il Campidano e l'Iglesiente e il bacino Flumendosa-Flumineddu. In Gallura la criticità per rischio idrogeologico è segnalata in giallo. In Calabria la Protezione civile regionale ha diramato per domani l'allerta arancione su tutta la fascia ionica. In considerazione dell'allerta, il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo ha disposto per domani la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e degli impianti sportivi della città. Il provvedimento è stato preso in via precauzionale in previsione del rischio di precipitazioni intense che potrebbe rendere problematica la circolazione stradale e il mantenimento di condizioni di sicurezza per il raggiungimento delle scuole e degli impianti sportivi con mezzi pubblici e privati. Il sindaco ha inoltre attivato il COC, Centro operativo Comunale, per monitorare in tempo reale l'evoluzione delle condizioni meteo e predisporre ogni misura necessaria per scongiurare eventuali pericoli a tutela della sicurezza e pubblica incolumità.