0 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Madonna di Campiglio, sorpreso a sciare col cane al guinzaglio: multato dai carabinieri

Un turista è stato multato dai carabinieri a Madonna di Campiglio perché sorpreso a sciare con il proprio cane al guinzaglio. La sanzione è stata effettuata nell’ambito di una serie di controlli per il rispetto delle norme di sicurezza relative agli sport in montagna.
A cura di Gabriella Mazzeo
0 CONDIVISIONI
Immagine

I carabinieri hanno multato un uomo sorpreso a sciare con il proprio cane al guinzaglio a Madonna di Campiglio. La sanzione è avvenuta nell'ambito di alcuni controlli delle forze dell'ordine relative alle nuove norme per gli sport in montagna. Secondo quanto reso noto, il turista multato dalle forze dell'ordine stava sciando in pista in compagnia del proprio animale, tenuto al guinzaglio. In questo modo, l'utente ha messo in pericolo la propria vita e quella del cane che arrancava per stare al passo del proprietario.

Tra le misure vi è il divieto di sciare in stato di ebbrezza alcolica. I carabinieri hanno multato nel mese di gennaio diversi turisti che con lo scii ai piedi hanno percorso le piste in quota nonostante l'ubriachezza: un turista lituano è stato trovato completamente ubriaco su una pista del comprensorio dello Spinale e le autorità hanno dovuto trasportarlo a valle con il toboga prima del ricovero presso il pronto soccorso di Tione. L'uomo è stato sanzionato per 330 euro.

Nel solo mese di gennaio, infatti, i carabinieri della Stazione di Madonna di Campiglio, coordinati dal Comando Compagnia Carabinieri di Riva del Garda, hanno dovuto soccorrere 224 sciatori in violazione delle norme per la sicurezza. Tra gli interventi più ostici, quello per recuperare una donna che aveva perso il controllo degli scii e si era fratturata la tibia in quattro punti.

I carabinieri sciatori hanno inoltre sanzionato 11 persone, in particolare 6 scialpinisti che risalivano lungo le piste e altri che percorrevano le strade a velocità eccessiva in discesa, rischiando di provocare gravi collisioni. Moltissimi anche gli interventi relativi alle sostanze stupefacenti sugli scii: sono infatti state controllate sette persone e una di esse è stata trovata in possesso di droghe mentre si trovava in un rifugio in alta quota. Altre 4 sono state invece sorprese in occasione dell'apres-ski.

0 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views