109 CONDIVISIONI

La prof dell’esame di maturità ripetuto a Messina è indagata: le accuse della procura

La docente liceo linguistico Galilei Galileo di Spadafora faceva parte della commissione d’esame: è stata sospesa dall’incarico dopo essere stata trasferita in una nuova scuola. Ora la procura di Messina la accusa di rivelazione di segreto d’ufficio.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Biagio Chiariello
109 CONDIVISIONI
Immagine

La professoressa del liceo linguistico Galilei Galileo di Spadafora di Messina – quello dove un'intera classe è stata costretta a ripetere a novembre l'esame sostenuto a giugno, per presunte irregolarità ("abbiamo avuto un aiutino" hanno ammesso due studentessa della scuola – è stata indagata dalla Procura di Messina per rivelazione del segreto istruttorio.

Sarebbe stata lei a diffondere su Whatsapp al gruppo di suoi studenti alcune raccomandazioni sulle materie da preparare per il primo test orale per la maturità, poi annullato e ripetuto a novembre. Uno degli argomenti consigliati dalla prof venne effettivamente scelto dalla commissione per iniziare a dialogare con i ragazzi. La conferma è arrivata dall'inchiesta della Procura di Messina.

Sulla docente era stato avviato un procedimento disciplinare dell’Ufficio scolastico provinciale, spiega oggi la Gazzetta del Sud.

La docente è stata già sospesa dall'incarico per cinqye mesi dal comitato di disciplina insediato dal dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale, che invece ha disposto "l'archiviazione" per altri cinque commissari. Nella sessione ‘bis' di novembre tutti e undici gli studenti sono stati promossi, compresa la ragazza che aveva presentato il ricorso. La giovane non era presente nella chat dove l'insegnante aveva diffuso le raccomandazioni sopracitate.

Per quella esclusione, aveva denunciato la studentessa, il suo voto sarebbe stato penalizzato rispetto agli altri studenti. Nell'esame di novembre ha preso lo stesso voto di giugno. "È stata una esperienza da incubo" aveva detto i colleghi.

109 CONDIVISIONI
Per l'ammissione all'esame di maturità dal 2024 non è obbligatoria l'alternanza scuola-lavoro
Per l'ammissione all'esame di maturità dal 2024 non è obbligatoria l'alternanza scuola-lavoro
Matteo Messina Denaro, la Procura di Palermo chiede 14 anni per l’autista Giovanni Luppino
Matteo Messina Denaro, la Procura di Palermo chiede 14 anni per l’autista Giovanni Luppino
Maturità 2024, ecco le materie della seconda prova: l'elenco e le novità sull'esame di Stato
Maturità 2024, ecco le materie della seconda prova: l'elenco e le novità sull'esame di Stato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni