"Per gli alunni della scuola media Pascoli, sarà una crociera lunga da settembre a giugno". A parlare è il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, che ha di fatto confermato il regolare inizio delle lezioni, lunedì prossimo, nei container allestiti sulla passeggiata a mare Trento Trieste, delle 13 classi delle medie dell'Istituto Pascoli, di corso Cavallotti, chiuso nei mesi scorsi perché dichiarato inagibile. Negli ultimi giorni erano circolate voci che parlavano di uno slittamento dell’inizio delle lezioni, visto e considerato che i prefabbricati della Pascoli, sul lungomare Salvo d’Acquisto, sono ancora un cantiere. Ma il primo cittadino ha assicurato che non sarà così. Il riferimento alla crociera, ribadito, stamani, anche dall'assessore Massimo Donzella, riguarda la posizione dei moduli: a ridosso di Portosole, con vista sul mare. "Resta soltanto un modulo da completare – ha aggiunto il primo cittadino – ma ciò non inficerà il regolare svolgimento delle lezioni".

Biancheri e Donzella hanno poi annunciato la firma di una convenzione con l'Università di Genova, per affidare all'ingegnere Stefano Podestà, docente di Tecnica delle Costruzioni "una consulenza per valutare per l'anno scolastico 2020-2021 la possibilità di utilizzare uno o due piani della scuola Pascoli, in cui sistemare gli studenti delle medie". Un'alternativa per gli studenti delle scuole medie, qualora non si riuscisse a recuperare uno o due piani delle Pascoli, è quella di inserirli negli altri istituti cittadini, nell'ambito di un progetto di rimodulazione degli istituti comprensivi. Per i ragazzi delle superiori, invece, non ci saranno criticità: da lunedì prossimo saranno ospiti degli istituti Turistico e Sociosanitario di Taggia e, in minima parte, all'Istituto Aicardi di Sanremo; mentre dal gennaio del 2020 saranno trasferiti nell'area dell'ex mercato dei Fiori, dove l'amministrazione ha in mente di realizzare un campus.