Una scossa di terremoto di magnitudo 4 è stata registrata dall’INGV a 6 chilometri a nord di Albi (Catanzaro), in Calabria alle 00.37 di venerdì 17 gennaio, a circa 8 chilometri di profondità. La scossa è stata avvertita nei comuni limitrofi. Il sisma è stato percepito in maniera molto netta, soprattutto ai piani alti degli edifici, anche se fortunatamente ha avuto una durata molto ridotta. Non si registrano danni o feriti.

Centinaia le chiamate che stanno giungendo alla sala operativa dei Vigili del fuoco da parte di cittadini preoccupati. Segnalazioni arrivano anche dalla provincia di Crotone e da quella di Cosenza. L’evento, localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma, è stato avvertito anche da Rende, Catanzaro, Lamezia Terme, Crotone, San Giovanni in Fiore, Rossano, Petilia Policastro, Soveria Mannelli, Sersale (dati “Hai Sentito il Terremoto”.)

Dopo la scossa di magnitudo 4 nel Catanzarese, i sindaci di quattro comuni colpiti dal sisma hanno disposto la chiusura delle scuole. I centri interessati dal provvedimento sono Albi, Pentone, Magisano e Zagarise.