296 CONDIVISIONI
8 Agosto 2019
15:42

Forte dei Marmi, manager della moda stroncata da meningite fulminante mentre è in vacanza

Alla Verber, famosa manager di moda di origine russa, è morta a causa di una meningite fulminante mentre si trovava con la figlia in vacanza, ospite di un albergo di lusso a Forte dei Marmi, in Versilia. I primi malori sono apparsi lunedì 5 agosto, e meno di due giorni dopo ne è stato dichiarato il decesso. Il cordoglio di Dsquared: “Addio ad una mente visionaria”.
A cura di Ida Artiaco
296 CONDIVISIONI
Alla Verber, 61 anni (Facebook).
Alla Verber, 61 anni (Facebook).

Lutto nel mondo della moda. È morta a causa di una meningite fulminante Alla Verber, manager della moda di origine russa di 61 anni. È successo nei giorni scorsi a Forte dei Marmi, dove la donna si trovava in vacanza insieme alla figlia, ospite di un hotel di lusso della Versilia. Alla ha accusato i primi malesseri lunedì 5 agosto, con sintomi come febbre alta e mal di testa, che ha richiesto prima il ricovero all'ospedale Versilia e poi il trasferimento all'Opa di Massa. Dopo meno due giorni di agonia, le sue condizioni sono peggiorate a tal punto da provocare il decesso della paziente, colpita da sepsi meningococcica e del sierotipo W, una forma di infezione sporadica e non epidemica ma molto aggressiva e virulenta, che ha portato alla compromissione del funzionamento di molti dei suoi organi, come hanno confermato analisi successive svolte dall’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer di Firenze. Al via la profilassi sui contatti più stretti della donna, mentre numerosi messaggi di cordoglio sono arrivati da tutto il mondo. "La struttura di Igiene e sanità pubblica ha infatti già attuato le misure necessarie per le persone che hanno avuto i contatti più stretti con la donna", si legge sul sito dell'Usl Toscana Nord.

Chi era Alla Verber, morta a Forte dei Marmi per meningite

Alla Verber, la 61enne morta per meningite fulminante a Forte dei Marmi, era considerata da tutti la madrina del lusso in Russia. Era direttore moda dei grandi magazzini di Mosca, Tsum, e vicepresidente di Mercury Distribution. Nata a San Pietroburgo nel 1958, fu lei a introdurre marchi di lusso come Chanel, Prada e Gucci nei primi anni Novanta nell'ex Unione Sovietica. Alla notizia del suo improvviso decesso tanti sono i messaggi di cordoglio giunti anche tramite social network alla sua famiglia. Tra i primi, c'è il famoso marchio di moda Dsquared, che ha scritto su Facebook: "Perdiamo una mente visionaria, ci mancherai". Tante anche le condivisioni del suo ultimo post su Instagram, con una foto che la ritrae sorridente a Forte dei Marmi poco prima che l'infezione la colpisse. I media russi hanno poi aggiunto che il corpo di Alla era stato molto debilitato da una polmonite che aveva avuto all'inizio dell'anno

296 CONDIVISIONI
Il ritorno della vacanza d'inverno: ora servono alloggi
Il ritorno della vacanza d'inverno: ora servono alloggi
Covid in Europa, quali sono i Paesi classificati a "forte preoccupazione"
Covid in Europa, quali sono i Paesi classificati a "forte preoccupazione"
In vacanza alle Canarie ospite del fratello, Luca si tuffa da una scogliera e muore a 18 anni
In vacanza alle Canarie ospite del fratello, Luca si tuffa da una scogliera e muore a 18 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni