Paura in una scuola elementare di Coverciano, in provincia di Firenze, dove un alunno di soli 7 anni non solo ha portato con sé dei coltelli, minacciando i suoi compagni di classe, ma ha colpito con una testata la maestra che si trovava seduta alla cattedra, facendola finire in ospedale. Lo riporta il quotidiano La Nazione: l'episodio è accaduto lo scorso giovedì 25 ottobre, quando un'ambulanza è stata chiamata per prelevare la docente, trasportata al pronto soccorso per una sospetta frattura del naso. La prognosi è di sei giorni.

Non era, però, una novità per gli alunni di questa seconda elementare il comportamento violento del loro compagno. Secondo i media locali, qualche giorno prima il bambino in questione si era presentato a scuola con dei coltelli, lanciandone uno davanti ai suoi coetanei prima di essere fermato dai docenti. Lo scolaro non è nuovo a esplosioni improvvise di rabbia, ma le sue presunte difficoltà di comportamento non sono mai state certificate. Da quando ha colpito l'insegnante, il piccolo non è ancora tornato sui banchi, ma c’è un problema anche nel sostituire la maestra, che dovrà assentarsi almeno fino alla fine della prossima settimana, la quale sta anche valutando eventuali iniziative legali da intraprendere.