291 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Faenza, scontro auto – moto: morti marito e moglie di 45 e 48 anni

Mauro Parente, motociclista di 45 anni originario del ferrarese, e sua moglie Daniela Ceroni, 48 anni, sono morti dopo una caduta avvenuta a Faenza mentre erano in sella alla loro moto. L’uomo è deceduto sul colpo, mentre la donna che si trovava con lui ha perso la vita all’ospedale Bufalini di Cesena.
A cura di Davide Falcioni
291 CONDIVISIONI
Immagine

Drammatico incidente ieri sera lungo la via Emilia vicino a Faenza, in Emilia-Romagna. Mauro Parente, motociclista di 45 anni originario del ferrarese, e sua moglie Daniela Ceroni, 48 anni, sono morti dopo una caduta avvenuta mentre erano in sella alla loro moto. L'uomo è deceduto sul colpo, mentre la donna che si trovava con lui ha perso la vita all’ospedale Bufalini di Cesena, dove era stata trasferita in ambulanza in condizioni gravissime. L’incidente è avvenuto intorno alle 19.30 di ieri. Per cause ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri di Faenza, la moto Ducati sulla quale i due stavano viaggiando è entrata in collisione con una Fiat 500L grigia che molto probabilmente – ma saranno i rilievi a chiarirlo con certezza – stava svoltando in direzione di Russi e della frazione di Prada. Lo schianto è avvenuto  all’incrocio tra la via Emilia e via Corleto, a Faenza.

I due coniugi sono stati sbalzati dalla motocicletta cadendo violentemente a terra. Troppo gravi le lesioni per l’uomo che è morto immediatamente; sua moglie, quando i soccorritori del 118 sono arrivati sul posto, seppur incosciente era ancora viva. Inizialmente si era pensato di trasportarla al Bufalini in elicottero, ma il volo è stato presto annullato perché l’oscurità incombente lo avrebbe reso impraticabile. L’impatto tra i due mezzi è stato così forte da far esplodere l’air bag all’interno della vettura, mentre le terribili immagini della carena della moto completamente distrutta danno l’idea della violenza dello scontro. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti anche gli uomini della polizia locale e della polizia stradale per regolare il traffico rimasto bloccato dopo l’incidente ed effettuare i rilievi del caso.

291 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views