1.122 CONDIVISIONI
20 Maggio 2020
13:40

Ecco dove sorgerà il nuovo deposito di Amazon a Catania. Previste cento assunzioni

Diecimila metri quadrati lungo la tredicesima strada della zona industriale di  Diecimila metri quadrati lungo la tredicesima strada della zona industriale di Catania. Il nuovo deposito Amazon dovrebbe essere operativo a partire dal prossimo autunno, ma ancora c’è solo lo scheletro. A costruirlo è la società catanese di logistica Di Martino spa, che però non può fornire ulteriori dettagli. Si sa solo che a partire dall’estate cominceranno le selezioni per gli operatori di magazzino.
A cura di Luisa Santangelo
1.122 CONDIVISIONI

La zona industriale di Catania è un dedalo di strade numerate. Lungo la tredicesima, a ridosso di un deposito Penny Market, nascerà il nuovo centro di smistamento di Amazon in Italia. Annunciato ieri dal colosso del miliardario Jeff Bezos, dovrebbe aprire il prossimo autunno e sarà grande diecimila metri quadrati. Lo scheletro della cattedrale delle consegne è già a buon punto: le betoniere girano in continuazione in contrada Pantano d'Arci, dove gli operai sono all'opera fino al tardo pomeriggio. "Lo stabilimento è nostro, poi lo daremo ad Amazon", conferma a Fanpage.it Angelo Di Martino della Di Martino spa, l'azienda catanese di logistica che sta mettendo in piedi il capannone. Qualunque altra informazione è nascosta dietro a un categorico: "Non possiamo dire niente, c'è un accordo di riservatezza".

Non va meglio a presentarsi direttamente ai cancelli del cantiere. Dalla postazione dietro alla sbarra, il sorvegliante all'ingresso conferma che sì, quello dovrebbe essere il prossimo deposito di Amazon. Ma bisogna allontanarsi. Quello che si sa è che in quello che per il momento è solo uno scheletro dovrebbero trovare lavoro una trentina di impiegati Amazon a tempo indeterminato. Non subito, comunque. Distribuiti nei prossimi tre anni. A questi si aggiungeranno anche 70 autisti assunti col medesimo contratto dai fornitori dei servizi di consegna, che dovrebbero essere tutti locali. "Ci auguriamo, però, che sia un'occasione non solo per i giovani che troveranno lavoro nelle consegne – interviene a questa testata il sindaco del capoluogo etneo Salvo Pogliese – ma anche per gli operatori economici di Catania, affinché possano trovare spazio sulla piattaforma".

Secondo quanto riferito da Amazon, il nuovo deposito servirà i clienti residenti nelle province di Catania, Siracusa e Messina, e si aggiunge ai quattro centro di distribuzione già attivi in Italia. Il primo è stato inaugurato nel 2011 ed è probabilmente il più noto: si trova a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza. E poi ci sono quelli di Passo Corese (provincia di Rieti) e Vercelli, nel Lazio, e in Piemonte in provincia di Torino. Il deposito catanese sarà dunque il quinto sul territorio nazionale.

Ieri sono state aperte le candidature per le posizioni lavorative. Al momento, sul sito amazon.jobs.it, selezionando come sede di lavoro Catania, è possibile candidarsi per la posizione da Team lead operations. Cioè chi si occuperà di organizzare il lavoro della catena Amazon, "analizzando i dati, innovando i sistemi" e, soprattutto, "ottimizzando i processi". Del lavoro si sa che sarà full time e che l'obiettivo è "fare sorridere le persone", cioè "mettere i clienti al centro di ogni decisione". Si tratta dell'unica offerta di lavoro disponibile al momento. "Le selezioni per gli operatori di magazzino – puntualizza l'azienda – saranno disponibili a partire dall'estate".

1.122 CONDIVISIONI
Terapie intensive e ricoveri in area medica Covid: la situazione regione per regione
Terapie intensive e ricoveri in area medica Covid: la situazione regione per regione
Amazon Prime Wardrobe arriva in Italia: prova gratis gli abiti a casa e dopo li paghi
Amazon Prime Wardrobe arriva in Italia: prova gratis gli abiti a casa e dopo li paghi
Il ministro del Lavoro Orlando a Fanpage.it: "Il Green Pass evita le chiusure e invita a vaccinarsi"
Il ministro del Lavoro Orlando a Fanpage.it: "Il Green Pass evita le chiusure e invita a vaccinarsi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni