10 Ottobre 2021
20:04

Dramma durante gara podistica a Biella, Alessandro si accascia a terra e muore

La vittima si chiamava Alessandro Cabrio, un runner di 59 anni di Biella che si era iscritto alla gara, la Su-Per Veglio Trail, come parte del gruppo sportivo Gaglianico 74. Secondo quanto ricostruito finora, l’uomo aveva già percorso circa 17 chilometri del circuito previsto e si stava avviando verso la fine della gara, lunga 21 chilometri, quando si è accasciato a terra sotto gli occhi dei compagni di gruppo.
A cura di Antonio Palma

Tragedia domenica durante una gara podistica nel Biellese dove uno dei partecipanti alla gara si è sentito male improvvisamente durante la corsa e si è accasciato a terra dove è morto poco dopo. Il dramma si è consumato in pochi attimi nella mattinata di oggi durante una gara organizzata nel territorio  del comune di Veglio, piccolo centro in provincia di Biella. Nelle campagne della zona infatti questa mattina era stata organizzata ed era in corso una gara di trail running, una specialità della corsa a piedi che si svolge in ambiente naturale, tra i sentieri della zona.

La vittima si chiamava Alessandro Cabrio, un runner di 59 anni di Biella che si era iscritto alla gara, la Su-Per Veglio Trail, come parte del gruppo sportivo Gaglianico 74. Secondo quanto ricostruito finora, l'uomo aveva già percorso circa 17 chilometri del circuito previsto e si stava avviando verso la fine della gara, lunga 21 chilometri con un dislivello totale di 1.350 metri, quando si è accasciato a terra sotto gli occhi dei compagni di gruppo. Inutili per lui i successivi soccorsi medici da parte del persone del 118 che era già in zona per assistere i corridori. I sanitari intervenuti tempestivamente hanno provato a rianimare il runner ma purtroppo per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Era stato allertato anche l’elisoccorso, ma il runner è morto prima di poter essere trasportato in ospedale. A uccidere il runner un infarto.

"È stato un fulmine a ciel sereno, ero anche io su quando è accaduto" ha spiegato a Repubblica Alberto Cappio, presidente dell'associazione sportiva Gaglianico 74 dic ui la vittima faceva parte. "Era una persona molto riservata, un bravissimo uomo" ha aggiunge Cappio annunciando che l'associazione per il 24 ottobre organizzerà il 48esimo giro delle Cascine a Gaglianico, "e lo ricorderemo con un minuto di silenzio".

Tragedia sull'Etna, soccorritore muore durante missione per salvare escursionista infortunato
Tragedia sull'Etna, soccorritore muore durante missione per salvare escursionista infortunato
Alessandria, agricoltore di 40 anni muore schiacciato da un trattore
Alessandria, agricoltore di 40 anni muore schiacciato da un trattore
Tragedia durante la caccia al cinghiale a Grosseto: muore colpito da proiettile di rimbalzo
Tragedia durante la caccia al cinghiale a Grosseto: muore colpito da proiettile di rimbalzo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni