580 CONDIVISIONI

Dramma a Meduno: donna cade in casa e muore, il marito ha un infarto e si ferisce gravemente

Una donna di 82 anni è stata trovata morta nella sua casa di Meduno, in provincia di Pordenone. Nell’abitazione c’era anche il marito coetaneo, in gravi condizioni. L’ipotesi al momento è che la signora sia deceduta dopo una brutta caduta. Il coniuge, assistendo alla scena, potrebbe aver avuto un malore e potrebbe essersi ferito perdendo conoscenza.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Eleonora Panseri
580 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Una donna di 82 anni morta e il marito coetaneo gravemente ferito sono stati trovati dai Carabinieri nella loro abitazione a Sottomonte, una frazione di Meduno, in provincia di Pordenone. La signora si chiamava Liliana Del Din, l'uomo invece Pasquale Tamai.

L'allarme alla Sores, la sala operativa regionale per l'emergenza sanitaria, è arrivato ieri, giovedì 9 novembre, nel primo pomeriggio. Ad allertare i soccorsi sono stati i parenti dei due anziani coniugi che hanno raccontato di aver tentato di contattarli senza tuttavia ricevere risposta. Da lì, molto preoccupati, hanno richiesto l'intervento. Sul posto si è recato immediatamente il personale sanitario, insieme agli uomini dell'Arma dei Carabinieri e ai Vigili del Fuoco.

Secondo una parziale ricostruzione fatta dai militari e riportata dal quotidiano veneto Il Gazzettino, l'anziana potrebbe essere morta a seguito di una caduta accidentale, il suo corpo è stato trovato nella cucina della sua abitazione. Il decesso risalirebbe a circa 12-18 ore prima del ritrovamento del cadavere. Per quello che invece riguarda l'uomo, è stato ipotizzato che, vedendo la moglie in gravi condizioni, abbia avuto un infarto e perso conoscenza. Potrebbe quindi essersi ferito gravemente in questo modo, cadendo a sua volta, e poi non sarebbe riuscito a chiamare i soccorsi.

Non sono ancora certe la natura e l'esatta dinamica dell'incidente, si attende il pronunciamento del medico legale. Al momento è stato comunque escluso il coinvolgimento di altre persone, si tratterebbe quindi di una doppia fatalità e non, come era stato inizialmente ipotizzato nel valutare tutte le piste possibili, di un omicidiotentato suicidio. Sul posto, insieme ai Carabinieri, sono arrivati la pubblico ministero di turno, Federica Urban, e il medico legale Antonello Cirnelli.

Al MessaggeroVeneto la sindaca del Comune di Meduno, Marina Crovatto, ha raccontato: "Era una coppia che conoscevo molto bene, anche per questo sono molto dispiaciuta. Da tempo, entrambi, non frequentavano il paese, avevano problemi a spostarsi in autonomia".

580 CONDIVISIONI
“Antonella Salamone cercava casa per sé e i figli”: la testimonianza dopo la strage di Altavilla Milicia
“Antonella Salamone cercava casa per sé e i figli”: la testimonianza dopo la strage di Altavilla Milicia
Lecce, 13enne cade dalla sedia a rotelle all'uscita dalla scuola e muore: aperta un'inchiesta
Lecce, 13enne cade dalla sedia a rotelle all'uscita dalla scuola e muore: aperta un'inchiesta
Cade dalla carrozzina a scuola e muore a 13 anni: indagato per omicidio colposo l'accompagnatore
Cade dalla carrozzina a scuola e muore a 13 anni: indagato per omicidio colposo l'accompagnatore
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni