227 CONDIVISIONI
16 Maggio 2022
16:41

Covid, dall’Ue arriva lo stop al vaccino francese di Valneva, autorizzato da Regno Unito e Bahrain

Arriva lo stop da parte dell’Ue al vaccino anti Covid prodotto dall’azienda farmaceutica francese Valneva. La Commissione europea ha annunciato l’intenzione di rescindere il contratto di acquisto anticipato (Apa) per il candidato vaccino anti-Covid Vla2001.
A cura di Chiara Ammendola
227 CONDIVISIONI

Stop da parte dell'Ue al vaccino anti-Covid Vla 2001 prodotto dall'azienda farmaceutica Valneva che ha fatto sapere di avere ricevuto dalla Commissione europea un avviso dell'intenzione di rescindere il contratto di acquisto anticipato (Apa). "Decisione spiacevole, continuiamo a ricevere richieste di cittadini interessati a prodotti più tradizionali", il commento dell'amministratore delegato di Valneva, Thomas Lingelbach.

Stando a quanto si appende infatti, l'accordo tra l'Ue e l'azienda francese conferiva alla Commissione il diritto di revocare l'Apa se il prodotto non avesse incassato il via libera dell'Agenzia europea del farmaco Ema entro il 30 aprile 2022, cosa che di fatto non è avvenuta, visto che sul vaccino Vla 2001 l'Ema ha in corso da tempo la procedura di revisione continua rolling review. In base ai termini dell'intesa – spiega la compagnia in una nota – Valneva avrà 30 giorni calcolati dal 13 maggio per ottenere dall'ente regolatorio Ue un'autorizzazione all'immissione in commercio o proporre un piano accettabile per rimediare. Valneva lavorerà con la Commissione e gli Stati per concordarlo e per rendere disponibile Vla2001 alle nazioni che ancora desidereranno riceverlo.

Se la Commissione deciderà di mettere fine al contratto, Valneva non sarà tenuta a restituire gli anticipi ricevuti, dal momento che la società ha impegnato l'intero ammontare degli acconti e l'Apa non richiede il rimborso di tali pagamenti in queste circostanze. "La decisione della Commissione è spiacevole – dichiara l'amministratore delegato di Valneva, Thomas Lingelbach – soprattutto perché continuiamo a ricevere messaggi da europei che cercano una soluzione vaccinale più tradizionale", sottolinea il Ceo in riferimento alla natura del vaccino, a virus intero inattivato. "Abbiamo avviato un dialogo con gli Stati membri interessati al nostro approccio – aggiunge il manager – Valneva continua a credere che Vla2001 possa dare un importante contributo alla lotta contro Covid-19 e integrare l'offerta di vaccini già esistenti".

227 CONDIVISIONI
Nel Regno Unito aumentano i contagi, ma in alcuni ospedali si potrà entrare senza mascherina
Nel Regno Unito aumentano i contagi, ma in alcuni ospedali si potrà entrare senza mascherina
Il Regno Unito avvia la deportazione forzata dei migranti in Ruanda: martedì il primo volo
Il Regno Unito avvia la deportazione forzata dei migranti in Ruanda: martedì il primo volo
Regno Unito deporterà centinaia rifugiati in Ruanda, UNHCR:
Regno Unito deporterà centinaia rifugiati in Ruanda, UNHCR: "Anche minori costretti a salire sui voli"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni