174 CONDIVISIONI
20 Settembre 2021
15:35

Da Ostuni fino al Financial Times: la storia di Franco e Josh, padre e figlio gay

C’è una storia di cui si parla tanto in queste settimane: è quella di Franco e Josh, o Giosuè, padre e figlio omosessuali, di Ostuni (Brindisi). Il loro obiettivo è aiutare tutti quei ragazzi e quelle ragazze che non hanno la forza di raccontarsi per quello che sono: “Ognuno deve essere se stesso. Qualsiasi colore uno abbia nella vita, deve essere se stesso”.
A cura di Daniele Balestreri
174 CONDIVISIONI

Franco è un noto ristoratore della città. È vivace, allegro e non risparmia mai una battuta. È nato a Ostuni, “una città selvaggia”, ma si è trasferito da subito in Germania con la famiglia, alla ricerca di un futuro migliore. “Abitavamo alle case popolari, eravamo tanti bambini e i miei genitori volevano che migliorasse la qualità della nostra vita”, ci ha detto. Poi, crescendo, il desiderio di famiglia, una famiglia come tante. “Ho sempre desiderato avere dei figli”, confessa. Così incontra Rosa, una ragazza gentile, che non gli fa mancare le attenzioni. Si sposano e insieme danno al mondo due figli. “Non sono stato un padre esemplare, ma un padre istintivo”, racconta ai microfoni di Fanpage.it.

“Quando mi sono accorto che Giosuè aveva delle tendenze simili alle mie, ho sofferto molto perché pensavo dovesse fare il mio stesso percorso”, racconta il ristoratore. Josh è un ragazzo brillante, docente presso i principali istituti europei, che già da adolescente ha sentito l’esigenza di andare oltre la sua città, di viaggiare, imparare, scoprire. “Studiare fuori da Ostuni mi ha garantito un sacco di alienazione dalla storia” ci ha raccontato. “Ad un certo punto ho avuto il sentore che dentro di me ci fosse un vissuto, un copione, che in qualche modo aveva già vissuto papà: mi stavo riscoprendo omosessuale”. “Io mi sentivo di ripetere qualcosa che avevo demonizzato, perché la società aveva demonizzato l’omosessualità di mio padre”, ci dice Josh. Poi però l’amore e l’ammirazione per il padre hanno preso il sopravvento: “Papà si era dimostrato un personaggio estremamente positivo, coraggioso, che andava contro tutto e tutti e quindi mi ha dato il boost per andare lì a petto alto e prendere la società”.

“Vogliamo che la gente viva serena la propria sessualità esattamente come la viviamo noi”. Questo l’obiettivo di padre e figlio, che di questa storia hanno deciso di farne un podcast prima e un cortometraggio animato. Il progetto è stato realizzato da “The European Podcast”, “Are We Europe” e “Allianz Kulturstiftung”. Così la loro storia sta facendo il giro del mondo con ottimi ascolti e critiche entusiasmanti, anche del Financial Times.

174 CONDIVISIONI
Pippo Franco e l'inchiesta sui falsi Green Pass: il figlio minaccia i giornalisti
Pippo Franco e l'inchiesta sui falsi Green Pass: il figlio minaccia i giornalisti
18.290 di Fanpage.it Roma
Denise Pipitone, la figlia di Battista Della Chiave: "Mio padre non vide il rapimento, è un incubo"
Denise Pipitone, la figlia di Battista Della Chiave: "Mio padre non vide il rapimento, è un incubo"
Come è morto il figlio di Maurizio Zamparini, il padre: "Il giorno dopo doveva iniziare a lavorare"
Come è morto il figlio di Maurizio Zamparini, il padre: "Il giorno dopo doveva iniziare a lavorare"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni