2.504 CONDIVISIONI

Curarono la figlia Eleonora malata di leucemia con vitamina C: genitori condannati per omicidio colposo

Lino Bottaro e Rita Benini, genitori di Eleonora Bottaro, la diciassettenne morta di leucemia linfoblastica acuta nell’agosto del 2016, sono stati condannati per omicidio colposo a due anni di reclusione. Tentarono di curare la grave malattia della figlia con vitamina C seguendo il metodo Hamer.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
2.504 CONDIVISIONI
Immagine

Lino Bottaro e Rita Benini, rispettivamente papà e mamma di Eleonora Bottaro, la diciassettenne morta di leucemia linfoblastica acuta nell’agosto del 2016, sono stati condannati per omicidio colposo a due anni di reclusione in via definitiva. La sentenza è stata emessa questa mattina dalla Corte di Cassazione: i giudici hanno sostenuto la tesi accusatoria confermando la condanna in Appello, respingendo di conseguenza il ricorso presentato dall’avvocato Raffaella Giacomin.

I genitori della giovane rifiutarono di sottoporla alla chemioterapia – anche quando la possibilità di guarigione era pari all’80 per cento – in quanto seguaci del metodo Hamer, pratica antiscientifica che rinnega l'uso dei farmaci, provocando ai pazienti che lo seguono gravi ritardi nell'inizio delle terapie e trasformando così tumori curabili in forme incurabili.

La storia di Elena Bottaro, dalla diagnosi di leucemia alla morte

Eleonora Bottaro si era ammala nel dicembre del 2015. Lontana da scuola per due mesi, la diciassettenne si rivolge a un medico di base della provincia di Padova lamentando dolori alle ossa e febbre. Solo il 10 febbraio del 2016 viene sottoposta ad accertamenti clinici, e la diagnosi è terribile: leucemia linfoblastica acuta. La ragazza dovrebbe iniziare la chemioterapia, ma non lo fa. La famiglia, infatti, si dice assolutamente contraria. In particolare il padre, Lino, blogger fondatore del sito oggi offline "Stampa libera. Quello che la stampa di regime non dice", sosteneva da tempo che le malattie fossero una risposta dell'organismo a traumi psicologici irrisolti. Nel caso di Eleonora, a sconvolgerla sarebbe stata la morte prematura del fratello Luca avvenuta nel 2013 per un aneurisma.

Da lì la decisione di affidarsi al metodo Hamer, dal nome del dottor Ryke Geerd Hamer, discusso metodo tedesco fautore della teoria secondo cui il cancro non si cura con la chemioterapia, ma con una serie di terapie alternative: dal cortisone all’agopuntura, passando appunto per la vitamina C. Il metodo Hamer – noto anche come Nuova Medicina Germanica – si basa su teorie mai sottoposte a una sperimentazione scientifica seria il cui presupposto è che il tumore sia il frutto di un conflitto psichico.

Eleonora Bottaro muore senza la terapia del dolore il 29 agosto del 2016. Nessuna chemioterapia, solo vitamina C, come previsto dal metodo Hamer.

2.504 CONDIVISIONI
Bimba di 4 mesi morta schiacciata nel letto di mamma e papà: genitori indagati per omicidio colposo
Bimba di 4 mesi morta schiacciata nel letto di mamma e papà: genitori indagati per omicidio colposo
Cade dalla carrozzina a scuola e muore a 13 anni: indagato per omicidio colposo l'accompagnatore
Cade dalla carrozzina a scuola e muore a 13 anni: indagato per omicidio colposo l'accompagnatore
Reggio Emilia, trovati due cadaveri: sono madre e figlio, ipotesi omicidio-suicidio
Reggio Emilia, trovati due cadaveri: sono madre e figlio, ipotesi omicidio-suicidio
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views