Foto archivio
in foto: Foto archivio

Drammatico incidente sulle strade della provincia di Cuneo. Un ragazzo che aveva compiuto diciotto anni solo qualche giorno fa è morto dopo essersi schiantato con la sua moto da cross contro un’auto che percorreva la via in direzione opposta. L’incidente mortale è avvenuto intorno alle 19.30 di domenica sera a Cherasco, nel Cuneese. La giovane vittima si chiamava Andrea Borgogno. A quanto ricostruito, il ragazzo si è scontrato contro un’auto Audi A3 in via Stura, la fondovalle per Bra, dove il giovane viveva. Le condizioni del diciottenne sono apparse subito critiche e purtroppo Andrea è morto poco dopo l’arrivo dell’elicottero del 118 per il trasporto al Cto di Torino.

Da ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente mortale – Sono rimaste ferite, fortunatamente in maniera lieve, anche le persone che erano a bordo dell’auto contro cui è finito il diciottenne. La dinamica dell’incidente stradale non è ancora del tutto chiara. La moto da cross del ragazzo è finita dopo lo schianto in una scarpata, spezzandosi in due, e anche l’auto è finita contro un albero. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Bra e i carabinieri di Cherasco e di La Morra che hanno provveduto ai rilievi. L’incidente è avvenuto in un tratto rettilineo e non ci sarebbero testimoni. Dopo l’incidente mortale, si sono formate lunghe code in entrambe le direzioni. Le operazioni di sgombero della strada e di rilievi sono state lunghe e complicate. I due mezzi sono sotto sequestro a disposizione della magistratura. La salma di Andrea Borgogno, che frequentava il quarto anno di Ragioneria all’Istituto “Guala”, è stata portata nel cimitero di Bra in attesa del nulla osta del magistrato per i funerali.

Il dolore sui social – Sui social il ricordo del giovane scomparso, figlio del farmacista di Cherasco: "Il Signore nei suoi imperscrutabili disegni aveva bisogno di un angelo e ne ha scelto uno tra i più belli. Farmacia San Gregorio si stringe ai colleghi dottori Borgogno, ed al loro immenso dolore per la perdita del caro figlio Andrea", il messaggio apparso sulla pagina Facebook della farmacia.