Covid 19
7 Giugno 2021
19:36

Covid, quali Regioni hanno già vaccinato con una dose più della metà della propria popolazione

Sono Umbria e Molise le due Regioni italiane che hanno somministrato almeno una dose di vaccino Covid a più della metà della propria popolazione, avvicinandosi all’obiettivo del 70% di cittadini immunizzati entro l’estate. È quanto emerge dai siti ufficiali delle due Regioni, mentre continuano a ritmo sostenuto le inoculazioni ai più giovani.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La campagna di vaccinazione anti Covid procede a ritmi sostenuti in tutta Italia. Nell'ultima settimana sono state distribuite in media 500mila dosi al giorno, pari allo 0,8% della popolazione. In totale, ad oggi, lunedì 7 giugno, sono state somministrate oltre 38 milioni di dosi, con il 44 per cento della popolazione vaccinata con almeno una dose, e il 24, 14 per cento in modo completo. Anche se ci sono ancora 3 milioni di over 60 da vaccinare e alcune Regioni hanno ancora un quinto della popolazione over 80 scoperto (in questa fascia di età Sicilia, Calabria e Campania sono quelle più indietro), come riporta Pagella Politica, altre sono riuscite ad inoculare le prime dosi a più delle metà delle proprie popolazioni. Si tratta di Umbria e Molise, che presto potrebbero raggiungere l'obiettivo di immunizzare il 70% dei propri cittadini.

In Umbria, come riporta il sito ufficiale della Regione, il 52% della popolazione over 12 ha ricevuto almeno una dose di vaccino e il 23,7% ha completato il ciclo vaccinale. Finora sono state somministrate in totale 571.952 dosi su 616.495 consegnate. Pertanto l'Umbria è anche la prima in Italia nel rapporto tra le dosi di vaccini Covid somministrate e quelle finora ricevute, avendo inoculato più del 92,5 per cento delle dosi disponibili (90,2 per cento la media italiana). Primato che condivide al momento con Lombardia e Marche. Intanto, procede la vaccinazione degli studenti che il prossimo 16 giugno sosterranno l'esame di Maturità: i giovani saranno vaccinati mercoledì 9 e giovedì 10 giugno nei punti vaccinali distribuiti sul territorio regionale. Le adesioni sono aperte fino a domani, martedì 8 giugno, alle 14 sul sito dedicato. Proseguono anche le adesioni dei ragazzi di età compresa tra 16 e 19 anni che, sempre alle ore 16 del 7 giugno, sono 10.767 su 31.329. Mentre per gli adolescenti tra 12 e 15 anni, hanno dato l'adesione 3.629 su 32.113.

Prime dosi somministrate in Umbria (Fonte: Regione Umbria).
Prime dosi somministrate in Umbria (Fonte: Regione Umbria).

Bene anche il Molise, dove è stato vaccinato il 50,3% della popolazione con una dose di vaccino anti Covid, mentre il 19,74% ha completato il ciclo vaccinale, come si legge sul sito della Regione. Sono 211.711 le dosi somministrate su 225.165 consegnate. La maggior parte sono Pfizer (149.872), poi AstraZeneca (40.597), Moderna (18.424) e Janssen (2.818). Intanto, è stato raggiunto il tutto esaurito per l'Open Day di domani, martedì 8 giugno, aperto a tutti i maggiorenni: polverizzati in meno di un'ora i duemila posti disponibili per aderire al Vaccine Day per aggiudicarsi una delle duemila dosi del vaccino monodose Johnson che verranno somministrate a Campobasso, Isernia e Termoli.

31635 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni