2.735 CONDIVISIONI
17 Giugno 2022
17:30

Cosenza, operaio di 35 anni muore in cantiere: era al suo ultimo giorno di lavoro

Armel Dabrè, l’operaio di 35 anni morto ieri, 16 giugno, mentre lavorava nella centrale a biomasse nel comune di Laino Borgo, in Calabria, era al suo ultimo giorno di lavoro.
A cura di Davide Falcioni
2.735 CONDIVISIONI

Armel Dabrè, l'operaio di 35 anni morto ieri, 16 giugno, mentre lavorava nella centrale a biomasse nel comune di Laino Borgo, in Calabria, era al suo ultimo giorno di lavoro. Stando a quanto emerso l'uomo, che nella "sua" Mesagne (Brindisi) tutti conoscevano come Carmelo, sarebbe precipitato da un ponteggio, non è ancora chiaro se per una distrazione o per un malore improvviso, cadendo su un nastro trasportatore e morendo sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Laino Borgo e quelli della Compagnia di Castrovillari che hanno avviato gli accertamenti con il coordinamento della Procura di Castrovillari che ha aperto un fascicolo sulla vicenda e ha disposto il sequestro della salma. Il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, ha espresso il suo cordoglio: "Una notizia tristissima: Armel Dabrè, operaio trentacinquenne di origini africane da anni residente a Mesagne, è rimasto vittima di un incidente sul lavoro perdendo la vita per cause che sono in corso di accertamento. Carmelo, come era stato ribattezzato a Mesagne, a riprova di un esempio di integrazione pieno, bello, completo, lascia un ricordo meraviglioso tra tutti coloro che lo hanno conosciuto.  Alla sua famiglia e a chi gli voleva bene giunga il cordoglio mio personale e della comunità mesagnese. La morte di una persona giovane è spesso percepita come un’ingiustizia, quella di un persona che muore svolgendo il proprio dovere porterà sempre con sé una sensazione di rabbia e dolore difficile da descrivere".

"Carmelo"  era molto benvoluto nella città pugliese. Da qualche tempo aveva trovato lavoro come trasfertista e per questo negli ultimi giorni si trovava nel cosentino. Il 35enne era arrivato nella provincia di Brindisi intorno al 2009 e fino al 2013 era stato accolto nella Cooperativa Oasi: da anni si era integrato e viveva a Mesagne. Chi lo conosceva racconta che era una persona simpatica e un gran lavoratore. Proprio ieri, a quanto pare, era al suo ultimo giorno di lavoro.

2.735 CONDIVISIONI
Operaio di 72 anni muore in cantiere a Lecce:
Operaio di 72 anni muore in cantiere a Lecce: "Costretto a lavorare perché la pensione non bastava"
Il figlio perde la vita sul lavoro, la mamma parte per riportarlo a casa e muore in un incidente
Il figlio perde la vita sul lavoro, la mamma parte per riportarlo a casa e muore in un incidente
"Ho 25 anni, lavoro da 8 e non riesco ad arrivare a fine mese: possibile che questa è l’Italia?"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni