“Il Coronavirus è più aggressivo negli uomini. Si potrebbe pensare di far tornare prima al lavoro le donne”. La virologa Ilaria Capua durante un intervento a ‘Di Martedì’, in diretta su La7, ha lanciato questa proposta. “Dobbiamo prepararci alla post quarantena. La prima cosa è proteggere le persone fragili e poi si può pensare di far rientrare prima le donne” ha spiegato l’esperta. Per quanto riguarda i dati "incoraggianti" degli ultimi giorni, la Capua evidenzia come "il virus sembra allentare la presa. Sono cautamente ottimista, nelle prossime settimane speriamo di vedere il blocco del contagio".

E poi a proposito delle donne. “É un dato molto interessante che va confermato in tutte le sfaccettature. Il numero di donne positive che sviluppano malattie gravi e muoiono è inferiore. La scienza ci sta dicendo qualcosa che può essere utilizzata nel periodo della post-quarantena. Per prima cosa dobbiamo pensare alle persone più fragili che vanno protette"

Tra le strategie di mitigazione del contagio, si potrebbe pensare – dice Ilaria Capua – quando si ripopolerà gradualmente la forza lavoro, di usare le donne un po' come se fossero dei semafori rossi, perché ad oggi sembra che si infettino meno."

Poi la direttrice dell’Università della Florida l’One Health Center of Excellence ha aggiunto scherzando: "Magari troverete l'ufficio in ordine o forse non troverete più la sedia".