638 CONDIVISIONI
Coronavirus
17 Marzo 2020
15:28

Coronavirus, i voli per rientrare da Londra non bastano: introvabili o venduti a 570 euro

Nonostante le rassicurazioni dell’Ambasciata italiana a Londra – secondo cui sono garantiti da Alitalia collegamenti diretti e quotidiani con Fiumicino – ruscire a trovare un volo Londra – Roma è un’impresa titanica: sul sito della compagnia di bandiera italiana non ci sono offerte disponibili fino al 4 aprile, ma da altri siti si trovano collegamenti a costi esorbitanti, anche di 570 euro. Intanto migliaia di italiani che si trovano nel Regno Unito non sanno come tornare a casa…
A cura di Davide Falcioni
638 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Migliaia di italiani che vivono a Londra stanno cercando di lasciare la capitale britannica per fare ritorno in Italia: trovare un volo diretto per il nostro paese però è pressoché impossibile. Dopo le parole della scorsa settimana del Primo Ministro Boris Johnson, che aveva annunciato con estrema nonchalance che a causa della pandemia di coronavirus "molte famiglie perderanno i loro cari", e dopo le dichiarazioni dei suoi consiglieri sanitari, secondo i quali nel peggior scenario possibile circa l'80% dei cittadini inglesi contrarrà il virus, con un tasso di mortalità dell'1% e decine di migliaia di morti, molti nostri connazionali stanno cercando di lasciare il Regno Unito per fare ritorno in patria. Chi rimarrebbe in un paese che sembra non voler affrontare con la dovuta determinazione un'epidemia come il coronavirus?

L'ambasciata italiana a Londra: "Voli disponibili ogni giorno per Roma"

Ebbene, migliaia di italiani stanno cercando di lasciare il Regno Unito forti anche delle rassicurazioni della nostra Ambasciata a Londra: "Informiamo i nostri connazionali che hanno necessità o desiderino tornare in Italia, che possono farlo attraverso il volo giornaliero diretto che l'Alitalia continua ad assicurare sulla tratta Londra-Fiumicino" recitava pochi giorni fa infatti la nota della nostra ambasciata nella capitale britannica. "Per via aerea è inoltre possibile raggiungere l’Italia anche con voli di altre compagnie che effettuano scali in paesi terzi. Sono possibili dal Regno Unito anche viaggi con mezzi di trasporto via mare/terra".

Volo Londra – Roma? Introvabile sul sito Alitalia

Ma è davvero così? È sufficiente collegarsi al sito o all'app di Alitalia e cercare voli da Londra a Roma per imbattersi nel laconico messaggio: "Non ci sono voli disponibili per le date che hai selezionato. Consulta la sezione orari e modifica del viaggio". Modificare le date non serve a molto: che si voglia partire il 18, 19, 20 marzo, o lo si voglia fare la settimana prossima, è impossibile trovare voli. L'unico disponibile, prima che vada a ruba anch'esso, è per il 4 aprile. Contattata da Fanpage.it, Alitalia ha spiegato: "I voli con Londra sono operativi. Fino al 3 aprile ne effettueremo tre al giorno. Il motivo per cui non si vedono disponibili – dipende poi dalle date cercate – è dovuto al fatto che appena li mettiamo in vendita (lo stiamo facendo progressivamente) si riempiono molto velocemente". La compagnia ha quindi assicurato che verranno "aggiornati i sistemi" e caricati altri voli.

Volo Alitalia Londra – Roma venduto a 570 euro su Skyscanner

Il discorso cambia se però si acquista un volo dalla piattaforma Skyscanner: qui cercando un volo di sola andata Londra – Roma se ne può trovare uno disponibile già per domani, mercoledì 18 marzo. Selezionando l'offerta si viene reindirizzati sul sito in lingua inglese di Alitalia. Il costo di una prenotazione per due persone? 1.041 sterline, cioè 1.145 euro. Oltre 570 euro a persona per un volo della durata di meno di tre ore. Lo stesso volo non risultava disponibile per un'agente di viaggio contattata da Fanpage.it: "L'offerta non è presente sul nostro GDS (Global Distribution System), la piattaforma informatica di prenotazione dei biglietti". 

In queste ore sono centinaia – o più probabilmente migliaia – gli italiani che desiderano rientrare dal Regno Unito. Per paura, per stare insieme ai propri cari o semplicemente perché in un momento così delicato per il loro paese vogliano stare a casa. L'Ambasciata italiana a Londra ha assicurato voli quotidiani diretti a Fiumicino, ma riuscire a prenotarli appare oggi un'impresa titanica. I voli non si trovano, oppure costano un occhio della testa. E questo no, non è possibile nel corso di un'emergenza sanitaria globale.

638 CONDIVISIONI
27089 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni