290 CONDIVISIONI
Covid 19
10 Dicembre 2020
15:58

Come sarà la messa della notte di Natale 2020 tra coprifuoco e norme anti Covid

Come sarà la Messa della vigilia di Natale 2020? Tra le norme previste dal Dpcm del 3 dicembre e le linee guida dell’Unione europea, a cambiare sarà soprattutto l’orario di inizio delle celebrazioni, che saranno anticipate a prima del coprifuoco, che partirà alle 22, e quindi probabilmente tra le 18 e le 20. Quella officiata da Papa Francesco nella Basilica di San Pietro comincerà alle 19:30. La Cei: “Tutto si svolgerà nella piena osservanza delle regole anti Covid”.
A cura di Ida Artiaco
290 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'emergenza Coronavirus cambia anche la Messa della notte di Natale. Tra coprifuoco e norme anti Covid, la tradizionale celebrazione eucaristica in chiesa la sera della vigilia subirà alcune variazioni significative, a cui anche Papa Francesco ha deciso di obbedire. A cambiare sarà in primis l'orario della liturgia, che verrà anticipata rispetto alla mezzanotte. D'altronde era stata proprio la Conferenza episcopale italiana (Cei) qualche settimana fa a sottolineare che le Messe si svolgeranno "nella piena osservanza delle regole", sia quelle previste dal Dpcm del 3 dicembre che dalle linee guida dell'Unione europea, che ormai tutti conosciamo per evitare la diffusione del contagio.

A che ora comincia la Messa della notte di Natale

Siccome il prossimo 24 dicembre, la Vigilia di Natale, in tutta Italia dovrà essere osservato il coprifuoco notturno dalle 22 alle 5, così come previsto dal Dpcm del 3 dicembre, le Messe di mezzanotte saranno con molta probabilità anticipate a prima del blocco. Lo stesso Papa Francesco ha annunciato che l'inizio delle celebrazione da lui presieduta nella Basilica di San Pietro è previsto per le ore 19:30. La Cei ha infatti chiarito indirettamente che una Messa di mezzanotte semplicemente non esiste, per cui "sarà necessario prevedere l’inizio e la durata della celebrazione in un orario compatibile con il cosiddetto coprifuoco", quindi presumibilmente tra le 18 e le 20. Ogni parroco e vescovo deciderà come meglio fare, garantendo ai fedeli di essere a casa alle 22.

Niente assembramenti tra i banchi

Ai parroci sarà richiesto anche di evitare assembramenti tra i fedeli in chiesa, sia la sera della Vigilia che il giorno di Natale. Raccomandazione che è arrivata anche dalla Commissione europea nelle linee guida sulle misure anti Covid per le festività, per scongiurare il rischio di una terza ondata della pandemia di Covid-19 dopo Capodanno. In particolare Bruxelles ha chiesto di "considerare di evitare cerimonie religiose con grossi assembramenti, sostituendole con iniziative online, in tv o alla radio". Qualora si decida di celebrare le Messe in presenza, come dall'inizio dell'emergenza sanitaria, bisognerà garantire il distanziamento tra i banchi e l'uso obbligatorio delle mascherine. "Sarà cura dei Vescovi – si legge nel comunicato diffuso al termine sessione straordinaria del Consiglio Episcopale Permanente, svoltasi in videoconferenza il primo dicembre 2020 – suggerire ai parroci di “orientare” i fedeli a una presenza ben distribuita, ricordando la ricchezza della liturgia per il Natale che offre diverse possibilità: Messa vespertina nella vigilia, nella notte, dell’aurora e del giorno".

La Messa di Natale di Papa Francesco

Papa Francesco, in ottemperanza alla normativa vigente, ha deciso di anticipare la celebrazione della Messa della vigilia di Natale alle ore 19:30. La Sala stampa Vaticana, nel divulgare la notizia, ha fatto sapere che "la partecipazione alle celebrazioni sarà molto limitata", aggiungendo che i fedeli partecipanti alle celebrazioni saranno "individuati secondo le modalità usate nei mesi scorsi, nel rispetto delle misure di protezione previste e salvo variazioni dovute alla situazione sanitaria". Non solo. Sarà modificata anche la benedizione ‘Urbi et Orbi' del giorno di Natale: si terrà alle 12 nella Basilica e non dalla Loggia Centrale. Invariati gli orari del Te Deum del 31 dicembre, alle 17 nella Basilica, delle messe del primo gennaio e dell'Epifania, entrambe alle 10 sempre in San Pietro.

290 CONDIVISIONI
30996 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni