2.010 CONDIVISIONI
21 Novembre 2022
20:57

Collega due balestre a un timer, va a letto e si suicida sparandosi nel sonno alla testa e al cuore

È accaduto in Alto Polesine: un uomo è stato trovato morto nel suo letto trafitto dalle frecce scoccate da due balestre. Ad azionare le armi è stato un dispositivo auto-costruito attivato da un timer.
A cura di Davide Falcioni
2.010 CONDIVISIONI

Incredibile suicidio in Alto Polesine: un uomo è stato trovato morto nel suo letto trafitto dalle frecce scagliate da due balestre. Ad azionare le armi è stato un dispositivo auto-costruito attivato da un timer. All'ora programmata, secondo il piano stabilito dalla vittima, le due balestre hanno scagliato due frecce. Una ha colpito l'uomo alla testa, l'altra gli ha trafitto il torace. Potrebbe essere morto nel sonno.

Le circostanze di quanto avvenuto sono state ricostruite dai carabinieri, che ora stanno indagando su questo che appare un suicidio progettato da tempo. L’uomo, infatti, ha dovuto pianificare tutto nei minimi dettagli e molto probabilmente provare ripetutamente la funzionalità del dispositivo, frutto evidentemente di una capacità manuale e progettuale fuori dal comune.

La vittima, infatti, ha costruito da solo un macchinario che ha poi collegato a due balestre caricate con le rispettive frecce. Le armi sono quindi state collegate a un vero e proprio timer, affinché scoccassero i dardi nel medesimo istante.

L'ipotesi degli investigatori è che l'uomo sia così riuscito a togliersi la vita nel sonno, magari dopo essersi riempito di sonniferi, ma questo verrà accertato solo dopo l’autopsia.

Sebbene il corpo sia stato rinvenuto ieri mattina, il decesso dell’uomo risalirebbe, secondo la prima ispezione esterna del cadavere, a qualche giorno fa. La progettazione del meccanismo e la preparazione tecnica per portarlo a termine fanno escludere al momento agli investigatori scenari diversi da quello del suicidio. La volontà di farla finita da parte dell’uomo risulterebbe infatti al momento del tutto evidente.

Inoltre il dispositivo era progettato per colpire la vittima in due parti vitali, dove cioè un eventuale colpo di balestra sarebbe risultato mortale.

2.010 CONDIVISIONI
Vicenza, gatto colpito da una freccia di balestra in mezzo alla testa: Enpa trova responsabile
Vicenza, gatto colpito da una freccia di balestra in mezzo alla testa: Enpa trova responsabile
Ferrara, muore nel sonno a 17 anni: i genitori lo trovano senza vita nel letto
Ferrara, muore nel sonno a 17 anni: i genitori lo trovano senza vita nel letto
Dormono col braciere acceso: due migranti uccisi nel sonno dalle esalazioni di monossido di carbonio
Dormono col braciere acceso: due migranti uccisi nel sonno dalle esalazioni di monossido di carbonio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni