3.309 CONDIVISIONI
5 Maggio 2022
15:36

Cesare va ogni giorno da 13 mesi sulla tomba del figlio morto di tumore: “Mi siedo qui e gli parlo”

Non esistono orari o stagioni, non c’è pioggia o vento che possano impedire a Cesare Mascotto, 82enne che ha perso il figlio a causa di un tumore, di recarsi sulla tomba del suo Florindo ogni giorno da ormai 13 mesi. Una triste storia che arriva dalla provincia di Vicenza.
A cura di Biagio Chiariello
3.309 CONDIVISIONI

Perdere un figlio è quanto di più straziante possa esserci per un genitore. Lo sa bene l'82enne Cesare Mascotto che continua a tenere vivo il forte legame che lo univa al suo Florindo, nonostante l'uomo sia morto ormai da più di un anno. L'ex imprenditore di Sarego, in provincia di Vicenza, ogni giorno, da ormai 13 mesi, si reca sulla tomba del figlio, stroncato all'età di 51 anni a causa di un male incurabile. La triste storia è riportata dal Corriere del Veneto.

L'anziano arriva al cimitero con la macchina, tira fuori una sedia pieghevole rossa che apparteneva al Florindo, e si siede accanto al luogo del suo ultimo riposo del figlio e vi resta per almeno sei ore, tre al mattino e altrettante al pomeriggio. Per molti Cesare è diventato una sorta di guardiano del cimitero, tutti lo conoscono e lo salutano. "Nessun padre dovrebbe sopravvivere ai propri figli. È un dolore così innaturale e crudele. Mi siedo qui e gli parlo", ha raccontato al Corriere del Veneto.

Florindo Mascotto, ex imprenditore edile, è morto il 9 aprile 2021. "Era un grande lavoratore, stimato da tanti in paese" racconta nell'intervista Cesare. Da allora il padre non ha mai saltato un "appuntamento" col figlio, anche nei giorni di grande freddo o di caldo torrido. "Sono sempre venuto tranne che per due giorni perché sono stato al lago Trasimeno. Avevo comprato a mio figlio una casa là perché facesse un po' di ferie. Era molto stimato da tanti in paese; il giorno del suo funerale c'era talmente tanta gente che le forze dell'ordine sono intervenute per chiedere di sparpagliarsi".

3.309 CONDIVISIONI
Le rubano il cellulare del figlio morto di tumore a 18 anni:
Le rubano il cellulare del figlio morto di tumore a 18 anni: "Ridatemelo. Ho tutto di lui lì dentro"
Profanata tomba di Alfredino Rampi: 11 svastiche sulla lapide del bimbo morto nel pozzo a Vermicino
Profanata tomba di Alfredino Rampi: 11 svastiche sulla lapide del bimbo morto nel pozzo a Vermicino
238 di Videonews
Trovato morto nel pozzo, la moglie va dai carabinieri: “Ha accusato la figlia e il genero”
Trovato morto nel pozzo, la moglie va dai carabinieri: “Ha accusato la figlia e il genero”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni